Elon Musk vuole acquistare il totale delle quote di Twitter, dopo esserne diventato l’azionista di maggioranza.

Elon Musk, l’imprenditore americano di origine sudafricana, ha fatto la propria offerta “migliore e definitiva” per poter acquistare interamente Twitter, asserendo che la società delle comunicazioni americana ha un potenziale straordinario che deve essere sbloccato. L’uomo più ricco del mondo, che stacca il secondo – Jeff Bezos – di ben 100 miliardi, ha lanciato un’opa sulle azioni della compagnia non ancora di sua proprietà a 54,20 dollari per azione. Questo rappresenta un premio del 54%, comparato al prezzo di chiusura del 28 gennaio. Parliamo di una valorizzazione di ben 43 miliardi di dollari. Musk ha comunicato la propria offerta tramite un filing alla Securities and Exchange Commission americana.

Nella giornata del 4 aprile 2022, il miliardario, CEO di Tesla, aveva annunciato di detenere la quota di maggioranza di Twitter, pari al 9% circa. Musk ha già lanciato molte idee e proposte di miglioramento del social media. La società americana ha offerto all’imprenditore un posto nella board dopo il suo annuncio, eppure Musk si è rifiutato di entrare.

Elon Musk
Elon Musk

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I passaggi precedenti

Non è il primo passaggio di questa telenovela, legata all’acquisizione di quote di Twitter da parte del magnate di origine sudafricana. Il CEO di Tesla aveva annunciato inizialmente il suo acquisto delle quote. Poi, si era rifiutato di entrare nella board. Successivamente, alcuni azionisti avevano fatto causa al ‘Techno King’ in quanto, a loro dire, non aveva comunicato nei tempi previsti l’acquisizione delle quote, e ciò avrebbe generato un profitto legato al mancato innalzamento dei valori di tali quote.

Le parole di Musk

Ebbene, ora Musk vuole il controllo totale di Twitter. Le parole del magnate di Tesla, SpaceX e Starlink in merito ai motivi di tale scelta sono i seguenti. Ho investito in Twitter perché credo nel suo potenziale per essere la piattaforma per la libertà di espressione a livello globale e credo che la libertà di espressione sia un imperativo sociale per una democrazia che funzioni – ha dichiarato Elon Musk – Da quando ho fatto il mio investimento però ho capito che l’azienda non potrà prosperare né servire questo imperativo sociale nella sua forma attuale. Twitter ha bisogno di essere trasformata in una private company”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-04-2022


Esplosa nave russa nel Mar Nero

Russia: “Finlandia e Svezia nella Nato? Ci saranno conseguenze”