Telefonata al cancelliere tedesco: importante ridurre i prezzi dell’energia, impegno comune per il sostegno a Kiev.

La telefonata avuta stamattina tra Giorgia Meloni e il cancelliere tedesco Scholz, ha portato a un interesse comune che tocca vari punti. In primis, il sostegno all’Ucraina per quanto riguarda i conflitti ancora attuali; poi non poteva mancare la questione della crisi energetica, per cui Meloni ribadisce l’urgenza di arrivare a misure concrete per ridurre i prezzi dell’energia.

energia risparmio energetico energia pulita investimento
energia risparmio energetico energia pulita investimento

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Interessi comuni tra Italia-Germania

E’ avvenuta stamattina la telefonata della presidente del Consiglio Meloni con il cancelliere tedesco Scholz. Al centro della conversazione ci sono stati due punti salienti: la necessità di arrivare a misure per contenere i prezzi dell’energia, e senza dubbio il comune sostegno a Kiev dall’invasione russa da parte dei due Paesi .

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha ribadito l’importanza dei passi avanti compiuti a livello europeo e ha ribadito l’urgenza di arrivare, quanto prima, a misure concrete per ridurre i prezzi dell’energia. Durante la conversazione si sono discussi anche i dossier relativi alla gestione europea dei flussi migratori e il tema della crescita economica.

Una nota del portavoce del governo tedesco dichiara che “il cancelliere Scholz si è congratulato con la primo ministro per il suo insediamento”. Entrambi hanno espresso il loro interesse per una “buona cooperazione e partenariato nell’Ue, nella Nato e nel G7” , e hanno parlato della “situazione della guerra di aggressione russa in Ucraina e hanno discusso le attuali questioni bilaterali e di politica europea”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-10-2022


Bruxelles, Meloni e Von der Leyen giovedì 3 novembre

Meloni vuole essere chiamata “Signor Presidente” ma va bene anche Giorgia