Cesare Battisti è in Italia: sarà trasferito nel carcere di Oristano

Cesare Battisti in viaggio verso l’Italia. L’aereo militare con a bordo il terrorista è decollato dalla Bolivia ed è atteso a Roma: arrivo previsto per le ore 11.30.

ROMA – Cesare Battisti sta per fare rientro in Italia. L’aereo con a bordo è decollato da Santa Cruz nella serata di domenica 13 gennaio 2019 e dovrebbe arrivare a Roma alle 11.30 di lunedì 14 gennaio. A dare notizia della partenza sono stati i più alti vertici dello Stato con Matteo Salvini che in un post su Facebook si è detto “orgoglioso e commosso“.

Cesare Battisti trasferito nel carcere di Oristano

A differenza di quanto comunicato in un primo momento, il ministro Bonafede ha reso noto che, alla luce delle situazione delicata, Battisti sarà trasferito nel carcere di Oristano, in Sardegna.

Cesare Battisti in Italia: arrivo alle 11.30 a Roma

Presenti all’aeroporto di Ciampino anche le massime autorità politiche italiane, pronte ad accogliere l’ex terrorista di sinistra rintracciato e arrestato in Bolivia. Il volo con a bordo Cesare Battisti è atterrato a Ciampino intorno alle 11.35. Presenti all’aeroporto il ministro della Giustizia Bonafede e il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Battisti è sceso dall’aereo senza manette circondato da numerosi agenti della Polizia italiana.

Di seguito il video con la diretta dall’aeroporto romano dove arriverà Battisti

L'arrivo a Roma Ciampino di Cesare Battisti

Pubblicato da Il Messaggero.it su Lunedì 14 gennaio 2019

Matteo Salvini, in arrivo l’assassino comunista

Poche ore prima dell’arrivo di Cesare Battisti in Italia, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha voluto condividere un messaggio sui propri canali social. “Buongiorno Amici, alle 11.30 arriva in Italia l’assassino comunista Battisti. Sarò puntuale in aeroporto. Oggi è una giornata di GIUSTIZIA per la memoria delle vittime di questo criminale, per i loro famigliari e per tutti gli italiani”.

La detenzione di Cesare Battisti

Trasferito al carcere di Rebibbia dopo il suo arrivo all’aeroporto di Ciampino (Roma), Cesare Battisti trascorrerà sei mesi di isolamento diurno e sarà detenuto nell’ala del carcere riservata ai terroristi.

Cesare Battisti in viaggio verso l’Italia: Brasile e Bolivia danno il via libera

Come vi abbiamo raccontato in questa lunga giornata, il rientro di Cesare Battisti in Italia era legato a diverse questioni burocratiche che il Brasile e la Bolivia hanno risolto in meno tempo del previsto. Entrambi i governi hanno dato il via libera all’estradizione del terrorista senza attivare procedure che avrebbero fatto allungare di qualche giorno le tempistiche. (COME FUNZIONA L’ESTRADIZIONE)

Il suo ritorno in Italia è cosa fatta ma le prossime settimane saranno fondamentali per capire meglio le decisioni della giustizia italiana. Non sono previsti – almeno secondo quanto detto dai rappresentati del Governo – particolari sconti con Battisti che dovrebbe scontare l’ergastolo in galera. La certezza la si avrà solamente più in là quando questo caso prenderà una strada ben precisa. Fino ad ora abbiamo una certezza, quella che la latitanza del terrorista è terminata. L’imputato è in viaggio verso Roma, con l’aereo che atterrerà nel primo pomeriggio di lunedì a Ciampino dopo diversi anni trascorsi in Brasile.

Di seguito il post di Matteo Salvini su Facebook

Aereo con Battisti decollato adesso direzione Italia: sono orgoglioso e commosso!

Pubblicato da Matteo Salvini su Domenica 13 gennaio 2019

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial/

ultimo aggiornamento: 14-01-2019

X