Il Washington Post analizza la vittoria di Matteo Salvini in occasione delle Elezioni europee: il leader della Lega vince lo scontro politico con Papa Francesco.

In Italia si vincono le elezioni facendo opposizione al Papa. È questa l’analisi per certi versi cinica ma a suo modo rivoluzionaria presentata dal Washingotn Post che ha analizzato i risultati ottenuti da Matteo Salvini in occasione delle elezioni europee.

Il Washington Post analizza la vittoria della Lega alle elezioni europee

L’analisi del WP parte dal conflitto evidente e rilevante tra lo Stato e la Chiesa. La politica dei porti chiusi proposta e soprattutto messa in atto da Matteo Salvini ha spinto anche Papa Francesco a prendere una posizione.

Papa Francesco
Papa Francesco

Europee, Matteo Salvini vince facendo opposizione a Papa Francesco

Senza mai fare nomi il Pontefice ha evidenziato in diverse occasioni i rischi di una deriva a destra che potrebbe sfociare in un ritorno del razzismo, un pericolo sottovalutato, secondo Bergoglio.

Matteo Salvini ha alzato l’asticella. Ha raccolto il malumore dell’ala più conservatrice della Chiesa, ha cavalcato un malumore latente nei confronti del Papa, che aveva ricevuto dai suoi anche una lettera in cui lo si accusava di essere eretico, e ha provato a unire due mondi stoicamente non così distanti: la destra e la religione.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Il nuovo Matteo Salvini, un leader Patria e Chiesa

Negli ultimi giorni di campagna elettorale il numero uno del Carroccio ha fatto un ulteriore passo in avanti trasformandosi in un vero e proprio custode, una figura quasi alternativa al Papa, trasformato quasi in un avversario politico. E la scelta, rischiosa, ha pagato.


Salvini rilancia il piano per la Flat Tax e liquida l’Unione europea

Che fine hanno fatto i voti del Movimento Cinque Stelle?