Europei ciclismo su pista, i risultati di giovedì 7 ottobre. Jonathan Milan ha conquistato il titolo europeo nell’inseguimento individuale.

GRENCHEN (SVIZZERA) – Europei ciclismo su pista, i risultati di giovedì 7 ottobre 2021. Dopo il doppio argento conquistato da Letizia Paternoster e il quartetto femminile, arriva anche il primo titolo continentale per i colori azzurri. A salire sul gradino più alto del podio è Jonahtan Milan, 21enne residente a Buja.

Una prestazione sicuramente di alto livello da parte del giovane azzurro. In finale il nostro atleta è riuscito a superare il russo Lec Gonov ed ora per lui si apre sicuramente un futuro molto diverso. In molti vedono l’erede di Filippo Ganna e la strada presto potrebbe regalargli molte soddisfazioni.

Titolo continentale per Jonathan Milan, bronzo per Barbieri

E’ stata sicuramente una prestazione di alto livello quella di Jonathan Milan. L’azzurro è riuscito a spingere sull’acceleratore sin dai primi metri per poi allungare chilometro dopo chilometro il vantaggio sul russo Lec Gonov.

Dopo l’oro del 21enne, è arrivato anche il bronzo di Rachele Barbieri nell’omnium. Dopo un inizio in controllo, l’azzurra ha dato vita ad un interessante testa a testa con la francese Berteau che ha visto prevalere la transalpina. Dominio in questa prova, invece, per Katie Archibald,

Italia
Italia

Il medaglier

Sale a 4 il bottino delle medaglie dell’Italia. Dopo i due argenti della giornata di mercoledì, è arrivato anche l’oro di Jonathan Milan e il bronzo di Barbieri. Una spedizione che sta ottenendo dei risultati nonostante l’assenza forse della grande stella come Filippo Ganna.

Nei prossimi giorni l’inno potrebbe nuovamente suonare in Svizzera. Si tratta di una prestazione sicuramente di alto livello dopo una Olimpiade comunque importante. Il gruppo sta dimostrando di essere compatto e Parigi è sempre più vicina. In Francia l’Italia si presenterà come una delle grandi favorite per la vittoria dell’oro.

ultimo aggiornamento: 07-10-2021


Pandora Papers, nella maxi-inchiesta sui tesori offshore spuntano i nomi di Mancini e Vialli

“José, stiamo a fa’ schifo”, Zalewski nella bufera per il video social