Lewis Hamilton trionfa in Brasile tra le polemiche. La vittoria del britannico permettere alla Mercedes di conquistare l’ennesimo titolo Costruttori in Formula 1.

SAN PAOLO (BRASILE) – Le polemiche in Brasile non mancano mai ma a vincere è sempre Lewis Hamilton. Il britannico grazie all’aiuto di Esteban Ocon conquista la sua seconda vittoria in carriera a San Paolo e regala il titolo costruttori alla Mercedes. Sul podio insieme a lui salgono Max Verstappen e Kimi Räikkönen.

Vettel anonimo – Gara anonima di Sebastian Vettel che si deve accontentare del sesto posto alle spalle di Daniel Riccardo e Valtteri Bottas. La top ten è conclusa da Charles Leclerc, Romain Grosjean, Kevin Magnussen e Sergio Perez.

La gara – Pronti, via e la Mercedes si porta subito avanti con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas con la Ferrari che soffre molto le gomme soft e nei primi giri soffre molto, subendo i sorpassi anche delle Red Bull. La gara si accende nella seconda parte. Max Verstappen sembra aver azzeccato la strategia e grazie alla mescola più prestazionale risce a portarsi davanti ad Hamilton. La gara sembra ormai conclusa ma al 44° giro arriva la svolta.

Esteban Ocon – pilota cresciuto con la Mercedes – tenta da doppiato un sorpasso impossibile su Verstappen. Il risultato? L’olandese va in testa-coda con il fondo danneggiato ed Hamilton ringrazia. Il britannico si mette in testa e non lascia più la prima posizione.

Formula 1, le classifiche

Con l’ottava vittoria in stagione Lewis Hamilton sale a quota 383 in classifica quando manca una sola gara al termine del 2018. Posizioni abbastanza consolidate con Sebastian Vettel (302) e Kimi Räikkönen (251) che completano questo particolare podio.

Per quanto riguarda i Costruttori la Mercedes (585) è sicura del titolo visto che la Ferrari (530) non può più raggiungerla. Terzo posto per la Red Bull (362).


Tennis, undicesimo trionfo per la Repubblica Ceca in Fed Cup

Mondiali Karate 2018, sette medaglie per l’Italia. Crescenzo d’oro