Facebook ‘saluta’ il riconoscimento facciale. Dopo il cambio nome arriva una nuova novità per il social network.

ROMA – Il riconoscimento facciale non farà più parte di Facebook. Nelle prossime settimane, come annunciato dalla stessa azienda, si darà l’addio definitivo a questo sistema. Nella nota, riportata da La Repubblica, è precisato che “le autorità di regolamentazione sono ancora intente a fornire un sistema di regole che disciplinano l’utilizzo. E, viste le incertezze, crediamo che limitare l’uso del riconoscimento facciale a una serie limitata di casi sia giusto“.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

L’addio al riconoscimento facciale

Facebook dice addio al riconoscimento facciale dopo 11 anni. Il sistema, infatti, è entrato in funzione nel 2010 per consentire a tutti gli iscritti di ridurre le tempistiche per taggare le persone presenti in una foto. Ma, secondo quanto riferito dall’azienda, ci sono delle incertezze importanti nonostante un miglioramento in questi ultimi anni.

Da qui la decisione di sospenderla almeno per ora. Non si esclude, infatti, in futuro di poter inserire nuovamente questo sistema. Per il momento, però, si è preferito eliminare una funzione che sicuramente è sempre stata apprezzata dagli utenti. E nei prossimi giorni saranno comunicati ulteriori dettagli per provare a spiegare meglio il motivo della scelta fatta da Facebook.

Mark Zuckerberg
Mark Zuckerberg

La rivoluzione di Facebook

Sono sicuramente giorni di cambiamenti da parte di Facebook. L’obiettivo è quello di aprire ad un mondo del tutto innovativo (il metaverso ndr) e da qui la decisione di cambiare il nome in Meta.

La prima scelta dell’azienda è stata quella di dire addio al riconoscimento facciale per alcune incertezze che ci sono nel sistema. Resta da capire se questa sospensione diventerà definitiva nei prossimi mesi oppure, se si troverà un modo per superare gli ostacoli presenti, la funzione ritornerà ancora una volta. Si tratta, come detto, di una novità importante destinata a cambiare lo stesso social.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 02-11-2021


Covid in Italia, incidenza e ricoveri in aumento. Torna lo spettro della zona Gialla

Confermato l’ergastolo per ‘Igor il russo’