La Lombardia entra nella fase 2, da giugno riaprono palestre e piscine

La Lombardia entra nel vivo della fase 2, da giugno riaprono palestre e piscine

La Lombardia entra nella fase 2, riaprono palestre, piscine e circoli culturali. Obbligo di mascherina sul territorio regionale.

Inizia di fatto dal 1 giugno la fase 2 della Lombardia, che riapre palestre, piscine, circoli ricreativi e circoli culturali, riattivando così buona parte della vita sociale (e sportiva) delle persone.

Attilio Fontana
Db Milano 05/11/2019 – Inaugurazione dell’Anno Accademico del Politecnico di Milano / foto Daniele Buffa/Image nella foto: Attilio Fontana

Fase 2 della Lombardia, da giugno riaprono palestre e piscine

Attilio Fontana ha firmato la nuova ordinanza che ha valore fino al prossimo 14 giugno, quando con le autorità sanitarie locali si tornerà a fare il punto della situazione analizzando come di consueto la curva dei contagi.

Dal prossimo 1 giugno intanto sarà possibile riprendere l’attività e sarà possibile anche praticare sport all’aperto, rispettando la distanza di due metri dalle altre persone. Riaprono anche i parchi divertimento, ovviamente rispettando le norme anti-contagio.

Coronavirus Milano
Coronavirus Milano

Obbligo di mascherina

La Lombardia quindi riparte, ma con la massima cautela. Per i cittadini vige infatti l’obbligo di indossare le mascherine o comunque di coprire le vie respiratorie. L’obbligo è valido su tutto il territorio regionale.

Dal 3 giugno lo spostamento tra le Regioni, riapre anche la Lombardia

Anche la Lombardia entra quindi nel vivo della fase 2 dell’emergenza coronavirus e si prepara al prossimo 3 giugno, quando si procederà, salvo clamorosi colpi di scena ormai improbabili, con la riapertura dei confini regionali.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 30-05-2020

X