Giuseppe Conte riferisce sui fondi russi alla Lega, Matteo Salvini non sarà presente in Senato. Fissato un Comitato per la Pubblica Sicurezza alle 16.00.

Matteo Salvini complica ulteriormente il caso dei fondi russi alla Lega. Durante l’intervento in Senato di Giuseppe Conte, il ministro dell’Interno non sarà presente in Aula. Una decisione che ha scatenato le polemiche e c’è già chi parla di una seconda fuga dopo quella della Diciotti.

Senato
Senato

Fondi russi alla Lega, Salvini non sarà in Senato durante l’intervento di Giuseppe Conte

Salvini aveva detto che avrebbe parlato dopo il premier e molti erano convinti che lo avrebbe fatto dai banchi del Senato. E invece…. Invece dal Viminale arriva la notizia che il Ministro sarà impegnato nel comitato per la pubblica Sicurezza. Appuntamento fissato alle ore 16.00, trenta minuti prima l’intervento di Giuseppe Conte in Aula.

Matteo Salvini
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Una strategia difensiva?

Stando alle voci che circolano a Roma, la strategia di Salvini, identica a quella delle persone indagate per il caso Moscopoli, sarebbe stata consigliata dalla Bongiorno, ministro della Pubblica Amministrazione oltre che valido legale. Meglio non rilasciare dichiarazioni almeno fino alla fine delle indagini. Meno informazioni vengono dai diretti interessati e meno piste si danno agli inquirenti.

In realtà è molto probabile che Matteo Salvini prenda la parola e lo faccia con una diretta dalla sua pagina Facebook. Almeno un post è garantito.

L’intervento politico di Conte per rassicurare gli alleati atlantici dell’Italia

Resta ora da capire cosa dirà il premier Giuseppe Conte. Vestirà i panni del capo di governo e non certo quelli dell’avvocato, quindi realisticamente darà garanzie all’America sulla posizione fedele dell’Italia, che già con gli accordi economici con la Cina aveva creato qualche imbarazzo agli alleati atlantici.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 24-07-2019


I No Tav sfidano Conte: Siamo determinati. E la base del MoVimento abbandona Di Maio

Salvini: “Cercano Masha e Orso, io sono un uomo libero”. Su Bibbiano: “Divento una bestia”