Fondo Sostegno al Lavoro Autonomo in Piemonte: come funziona

La Regione Piemonte investe sul futuro delle categorie svantaggiate

Il Fondo Sostegno al Lavoro Autonomo in Piemonte è a disposizione di tutti coloro che, avendo difficoltà a trovare impiego, sono diventati lavoratori autonomi.

A chi è destinato il fondo Sostegno al Lavoro Autonomo in Piemonte?

Il Fondo regionale per la nascita e lo sviluppo di iniziative di lavoro autonomo e creazione d’impresa è allocato presso Finpiemonte S.p.A. già dal 2009 e viene rinnovato ogni anno grazie al rientro dei fondi concessi in prestito ai lavoratori degli anni precedenti.

Potranno beneficiare del fondo tutti coloro che risiedano in Piemonte, che abbiano una partita IVA attiva da almeno 24 mesi e che rientrino nelle seguenti categorie: 

  • Soggetti inoccupati o disoccupati in cerca di occupazione
  • soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale
  • soggetti firmatari di contratti di lavoro per prestazioni discontinue a basso reddito e orario ridotto
  • soggetti occupati ma a rischio disoccupazione
  • soggetti che intendono aprire un’attività di autoimpiego

Le donne e le imprese a maggioranza femminile godranno di priorità nell’assegnazione dei fondi.

Il fondo sarà utilizzato per concedere prestiti a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile (minimo 5.0000 Euro, massimo 60.00). Tali finanziamenti dovranno essere utilizzati per l’acquisto di strumentazione e il sostegno di altre spese atte all’inizio di un’attività lavorativa autonoma. Il prestito sarà restituito con un piano di ammortamento sviluppato in 48 mensilità.

Come ottenere i finanziamenti del Fondo Sostegno al Lavoro Autonomo in Piemonte?

Oltre a possedere i requisiti richiesti, per ottenere i finanziamenti del Fondo Sostegno al Lavoro Autonomo in Piemonte è necessario presentare domanda entro il 30 Settembre 2017.

E’ necessario inviare una domanda, la documentazione da allegare alla domanda, una dichiarazione d’appartenenza alla categoria e il progetto per il quale si richiede il finanziamento e la fotocopia di un documento valido di identità del sottoscrittore. E’ necessario che la domanda rechi una marca da bollo da 16 Euro.

L’indirizzo a cui inviare la documentazione attraverso una Posta Elettronica Certificata è imprenditoria34@cert.regione.piemonte.it

L’oggetto della mail deve riportare “Domanda di finanziamento a tasso agevolato ai sensi dell’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i”
certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 19-07-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X