La Formula 1 torna in Bahrain: Sebastian Vettel è il grande favorito, buoni segnali anche da Leclerc in occasione delle prime libere.

Non c’era Gran Premio migliore di quello del Bahrain per rilanciare le ambizioni della Ferrari dopo l’inizio di stagione al di sotto delle aspettative. Storicamente infatti il tracciato sorride alla Rossa di Maranello e soprattutto a Sebastian Vettel.

La Ferrari in Bahrain

La storia d’amore è nata da subito, un colpo di fulmine firmato da Michael Schumacher che portò a casa il Gran Premio inaugurale nell’anno 2004. Ma non solo. Nel corso dei quindici anni trascorsi in Bahrain la Ferrari è riuscita a portare sul podio anche Massa, Alonso e soprattutto Vettel, con il pilota tedesco che tra le dune del deserto fa da padrone di casa.

Sebastian Vettel
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Sebastian Vettel

I risultati di Sebastian Vettel in Bahrain

La prima guida della Ferrari ha fatto registrate già quattro vittorie, due con la Red Bull e due con la Ferrari. Si tratta di una pista difficile da domare e sulla quale bisogna aggredire tutte le curve per rendere al meglio. E proprio su questo tracciato scorbutico la guida a volte tirata di Vettel premia più di quella pulita e di classe di Lewis Hamilton.

Charles Leclerc vola nelle prime libere

Il buon rapporto tra la Ferrari e il Bahrain sembrerebbe trovare conferme anche nei risultati ottenuti da Leclerc in occasione delle prove libere. Nel corso dei primi giri sul tracciato il monegasco ha messo il musetto della sua rossa davanti a tutti. Prima di cedere il passo a Vettel, che ritrova il feeling con la Rossa e con il tracciato.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 18/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Pista difficile per Lewis Hamilton, ma attenzione a Bottas

Ma c’è un altro dato che può far sorridere in casa Ferrari. Il tracciato di Manama non è uno di quelli che esalta Lewis Hamilton, solitamente in difficoltà in Bahrain e quasi sempre più lento di Valtteri Bottas, che quest’anno arriverà al secondo appuntamento della stagione da primo della classe. Incredibilmente


Formula 1, l’analisi del circuito di Sakhir

Formula 1, la Ferrari ‘vola’ in Bahrain. La Mercedes si nasconde?