Formula 1, Lewis Hamilton: "Non ci aspettavamo questi distacchi..."

Formula 1, Hamilton: “Non ci aspettavamo questi distacchi…”

Lewis Hamilton sorpreso dalla differenza di valori emersa nelle qualifiche del GP d’Australia. La Ferrari è in difficoltà, ma Leclerc non demorde.

Formula 1, GP d’Australia: Lewis Hamilton vola a Melbourne nelle qualifiche, stacca le Ferrari e si prende la prima pole position della stagione. Una performance che ha sorpreso lo stesso pilota della Mercedes: “Onestamente pensavamo che saremmo stati più vicini – ha dichiarato come riporta Sport Mediaset – non ci aspettavamo questa situazione dopo i test. Chiaramente speravamo di essere così davanti, dobbiamo tutto al grande lavoro dei ragazzi del team”.

Il campione del Mondo si aspettava una Ferrari decisamente più competitiva: “Hanno fatto tutti un lavoro incredibile – ha affermato al termine delle qualifiche – ci si aspetta una stagione esaltante”. Per Lewis Hamilton si tratta dell’ottava pole sul circuito australiano, meglio di Senna e Schumacher: “Non lo sapevo, ma è molto bello. Ho qui la mia famiglia e non avrei mai potuto fare tutto questo senza mio padre, che mi ha insegnato tutto”.

Soddisfatto anche Bottas, che partirà in prima fila al fianco del compagno di scuderia: “Abbiamo fatto grandi progressi dopo una FP3 molto difficile per me. Abbiamo cambiato qualcosa che ci ha fatto andare molto meglio in qualifica. Tutta la sessione è stata ottima e il primo giro nel Q3 è stato davvero molto buono, mi è piaciuto parecchio. Non è bastato per la pole perché Lewis è stato velocissimo nel secondo giro mentre io ho faticato un po’. Però è stato divertente e non vedo l’ora di partire domani. Come team abbiamo dato una grande svolta dopo dei test complicati”.

Charles Leclerc
Fonte foto: https://www.facebook.com/CharlesLeclercOfficiel/

Ferrari, Leclerc: “Ho sbagliato, in gara attaccherò”

Delusione, invece, in casa Ferrari, con Sebastian Vettel in terza posizione ma con un distacco davvero consistente. Ancora più in ritardo Charles Leclerc, che riconosce i propri errori: “Non sono stato bravo, è stata colpa mia: ho sbagliato in Q3 e non sono stato all’altezza di quello che ho fatto in Q1 e Q2”.

Il giovane pilota è stato veloce nella prima parte, ma nel momento decisivo ha forse subito la pressione: “Siamo lontani dalla prima fila – ha aggiunto il monegasco – ma possiamo fare meglio. Spingerò fin dalla partenza, ci vorrà un buono scatto e un po’ di fortuna con la strategia. Su questa pista è difficile superare, ma ci proverò”. L’ottimismo, dunque, non manca. La stagione è appena iniziata, ma il Cavallino dovrà già correre ai ripari.

ultimo aggiornamento: 16-03-2019

X