Franceschini risponde a Renzi: "Dopo il Conte bis c'è il voto"

Renzi: “Le mie proposte aiutano il Governo”. Franceschini: “Dopo il Conte bis c’è il voto”

Franceschini risponde a Renzi: “Chi indebolisce questo governo fa il gioco delle destre. Forse sarebbe ora di smetterla”.

ROMA – Dario Franceschini risponde a Renzi via social. Le parole dell’ex premier non sono piaciute ad uno dei capi di delegazione del PD al governo ribadendo il bisogno di lavorare per dare fiducia a questo esecutivo: “Repetitia iuvant: il Governo Conte è l’ultimo di questa legislatura. Chi lo indebolisce con fibrillazioni, allusioni, retroscena di palazzo, fa il gioco della destra. Forse sarebbe il caso di smetterla“.

La replica di Renzi

Non si è fatta attendere la replica di Renzi, arrivata con un post su Facebook: “Chi critica le idee altrui – scrive – svolge un bene prezioso. Nel merito della legge di bilancio siamo felici dei risultati ma non basta. Continueremo a batterci per migliorarla. Perché i populisti parlano con gli slogan mentre i veri politici fanno proposte concrete“.

Tantissime le dichiarazioni di chi commenta la mia intervista al Messaggero: mi fa piacere. Chi critica le idee altrui…

Pubblicato da Matteo Renzi su Sabato 2 novembre 2019

Renzi apre ad un governo senza Conte

La polemica era iniziata dopo l’attacco da parte di Renzi al Conte bis. Il leader di Italia Viva ha parlato di un possibile governo anche senza l’attuale premier. Parole che non sono piaciute al M5s che ha parlato di “legislatura senza futuro se in discussione il presidente del Consiglio. Lo stesso vale anche se si continua a indebolire quest’esecutivo attraverso messaggi che fanno male al Paese e che lo mettono continuamente in fibrillazione“.

E nel pomeriggio è arrivato lo stop anche di Dario Francheschini. Il ministro ha ribadito il bisogno di continuare a dare fiducia a questo governo altrimenti l’unica strada è solamente quella del voto.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

L’ombra di Renzi sul governo

L’ombra di Renzi sul governo continua ad essere molto ingombrante. Il leader di Italia Viva è il vero ago della bilancia per il futuro di questo esecutivo. E le sue dichiarazioni preoccupano (e non poco) PD e M5s che nella giornata odierna hanno fatto fronte comune per difendere il premier Conte.

Il futuro della maggioranza giallo-rossa continua ad essere in bilico e nelle prossime settimane ci potrebbero essere novità. La manovra può essere il primo vero esame da parte di questo governo ma ogni provvedimento rischia di essere uno scoglio da superare con l’ombra di Italia Viva.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/matteorenziufficiale

ultimo aggiornamento: 03-11-2019

X