Sono in aumento i furti degli account di WhatsApp: ecco cosa fare se anche il nostro dovesse essere rubato e come prevenirli.

Di ladri virtuali, purtroppo, il mondo di internet ne è pieno e sono tanti, per esempio, i casi di furti di account dei profili social, da Facebook a Instagram. Ora però c’è un altro pericolo a cui bisogna prestazione grande attenzione: i furti degli account di WhatsApp. E’ un fenomeno che è in aumento, come evidenziato dalla Polizia Postale che ha ricevuto un numero crescente di segnalazioni di questo tipo. Vediamo allora cosa fare nel caso in cui ci dovesse essere rubato il nostro profilo di WhatsApp e come prevenire che ciò avvenga.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Account WhatsApp rubato: ecco come fanno a sottrarlo

La tecnica utilizzata per il furto dell’account di WhatsApp è stata spiegata dalla stessa Polizia Postale. “Un numero sempre crescente di cittadini sta segnalando la ricezione sul proprio smartphone di messaggi del tipo ‘Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?’, apparentemente inoltrati da contatti presenti all’interno della propria rubrica”.

WhatsApp desktop e mobile
WhatsApp desktop e mobile

Una volta inviato il codice, però, i cybercriminali riescono a rubare l’account di WhatsApp. “Così si consente ai cybercriminali di impadronirsi dell’account e di sfruttare il servizio di messaggistica istantanea per compiere ulteriori frodi utilizzando il numero di telefono della vittima, nonché di avere accesso ai contatti salvati nella rubrica, innescando una sorta di ‘catena di Sant’Antonio” ha spiegato sempre la Polizia Postale.

Furto account WhatsApp: come prevenirlo

Per evitare di vedersi sottratto il proprio account di WhatsApp è sufficiente non rispondere assolutamente ai messaggi, anche se provengono da numeri di amici o famigliari, che richiedono l’invio di codici. Se avete il dubbio che possa trattarsi di un vero messaggio e non di una truffa, meglio telefonare e chiedere a chi vi ha inviato il messaggio e chiede conferma che si veramente lei la persona ad averlo mandato e ad aver richiesto il codice.

Quando arrivano messaggi o mail contenenti link strani, spesso con errori, o codici particolari di mittenti sconosciuti è bene prestare sempre molta attenzione perché in molti casi si tratta di truffe o di tentativi di estorcerci dei dati o i nostri account.

Come recuperare l’account WhatsApp

In caso di furto dell’account, recuperarlo è comunque piuttosto semplice. Basta accedere a WhatsApp con il proprio numero di telefono (si può accedere a WhatsApp da tablet e da computer oltre che da smartphone) e inserire il codice di 6 cifre di verifica che vi arriverà tramite SMS. In questo modo entrerete di nuovo in possesso del vostro account estromettendo immediatamente chiunque lo stia usando al posto vostro.

In caso di furto dell’account WhatsApp presentate denuncia alla Polizia Postale e avvertite i vostri contatti dell’accaduto, in modo che sappiano regolarsi di conseguenza nel caso in cui abbiano ricevuto dei messaggi richiedenti codici o dei link dal vostro numero.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-09-2022


iOS 16: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo sistema operativo per iPhone

Come trovare informazioni su una persona grazie a Internet