Riscaldare le proprie case quest’inverno causerà un rialzo dei rincari delle bollette del gas sulle tre cifre. Le stime per ogni città.

Famiglie e imprese sono colpite tutte dai rincari in continua crescita. Dopo la guerra in Ucraina e il disastro avvenuto sul Nord Stream, la situazione sembra ancora più tragica. Secondo i calcoli di Arera, quest’inverno (nel periodo che va da novembre 2022 a marzo 2023) per i cittadini riscaldare la propria abitazione provocherà un aumento delle bollette sulle tre cifre. Circa il 30% degli immobili con riscaldamento centralizzato rischia lo stop, e le rate non pagate e la crescita del prezzo del gas rincarerà dell’80% a ottobre.

Riscaldamenti
Riscaldamenti

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Bollette, da Nord a Sud

L’aumento delle bollette però non sarà uguale per tutta l’Italia. Per un appartamento di 110 metri quadrati di classe energetica con efficienza più bassa, a Torino, il gas necessario a proteggersi dalle temperature nelle giornate più fredde potrebbe costare fino a 44 euro. Con un clima più mite invece la cifra non scenderebbe comunque al di sotto dei 30 euro. Il costo complessivo stagionale arriverebbe circa a 4.141 euro: un balzo superiore al 283% rispetto all’anno scorso.

A Milano, invece, il massimo giornaliero dovrebbe aggirarsi sui 40 euro, con una bolletta stagionale media di 3.645 euro. I costi poi scendendo nel centro-nord: a Roma si arriverebbe a un intervallo che va da 36 a 23 euro giornalieri, mentre a Palermo si dovranno spendere dai 27 ai 16 euro al giorno.

E’ anche vero che il raggiungimento del 90% degli stoccaggi per l’Italia allieverebbe il timore di non avere rifornimenti per l’inverno. Ma la questione dei rincari sulle bollette del gas è in continua crescita causando una situazione estremamente difficile ad imprese e famiglie. Matteo Leonardi, cofondatore e direttore esecutivo Politiche nazionali di “Ecco”, spiega: “L’antidoto per questi prezzi oltre alla riforma della fiscalità è l’efficienza energetica. Avere oggi una casa in classe energetica A permette di ridurre il costo della bolletta gas di 2/3 rispetto alla classe G”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-10-2022


Caro bollette, meglio un mercato tutelato o libero? 

Mosca chiude il gas: forniture dalla Russia all’Italia a zero