Ghanese chiama il proprio bambino Silvio Berlusconi: “Tengo al Milan, al premier devo tutto”

Un tifoso particolare il ghanese: “Lo ammiro, grazie a lui ho ottenuto il permesso di soggiorno”

chiudi

Caricamento Player...

La storia che vi racconto oggi è molto curiosa. Non stiamo parlando di mercato o di qualche risultato inaspettato bensì di Anthony R Bohaene, metalmeccanico ghanese residente a Modena. Fino a qui nulla di particolare se non fosse che abbia decisivo di chiamare il proprio bambino Silvio Berlusconi, proprio in onore dell’ex premier che ha concesso al figlio il permesso di soggiorno. Il piccolo ragazzino attualmente ha 8 anni, la famiglia vive in Italia da 16. L’uomo è ovviamente uno scatenato tifoso milanista, con tanto di maglie e bandiere nella propria stanza da letto. L’operaio spiega così la scelta del nome al piccolo: “Il premier mi piace tantissimo come persona anche se io di politica non mi intendo molto. C’è solo una cosa prima del Milan in televisione per il mio bambino ed è Silvio Berlusconi.” Un amore davvero incondizionato per il Presidente che reputa il suo idolo e angelo custode: “Quando lo vede impazzisce, afferra il telecomando e vieta a chiunque di cambiare il canale”.

Piccoli tifosi crescono

Alla domanda sul perché di tale decisione il padre sembra quasi stupito: “Non c’è nulla di strano, mi auguro porti bene, spero in futuro possa entrare in politica da protagonista”. La faccia di Berlusconi leggendo tutto questo la possiamo solo immaginare, ma una cosa è certa di sicuro il nome a scuola tra compagni e insegnanti difficilmente potrà essere scordato.