Il ghiaccio sul parabrezza è uno dei problemi più comuni d’inverno: ecco come toglierlo e come proteggere la nostra auto.

D’inverno, quando le temperature scendono anche sotto lo 0, capita al mattina di trovare l’auto con i vetri completamente ghiacciati. Un problema certamente risolvibile ma che può portarci a perdere tempo prezioso, visto che il ghiaccio toglie del tutto la visibilità e rende quindi impossibile mettersi alla guida. Vediamo allora come fare a proteggere la nostra auto e i vetri dal ghiaccio anche se non abbiamo un garage e siamo costretti a lasciarla parcheggiata in strada ma anche come pulire al meglio il parabrezza ghiacciato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Ghiaccio sul parabrezza: consigli per prevenirlo

Se non avete la possibilità di mettere la vostra auto al riparo in un garage, potete proteggere il parabrezza, ma anche il resto della carrozzeria, con il telo antighiaccio. Coprendo la vostra vettura eviterete di dover poi perdere tempo al mattino a toglierlo.

Parabrezza ghiacciato
Parabrezza ghiacciato

Un’alternativa al telo antighiaccio. Rappresentato dal liquido antigelo che, dopo aver parcheggiato la vettura, potete spruzzare sul parabrezza, in questo modo nelle ore successive, anche se la temperatura dovesse scendere, non dovrete trovare un modo per togliere il ghiaccio.

Come togliere il ghiaccio dal parabrezza

Per togliere il ghiaccio dal parabrezza ci sono vari metodi. Il primo è quello di utilizzare il classico raschietto da passare sui vostri e rimuovere così tutto il ghiaccio (si possono acquistare facilmente anche nei supermercato con pochi euro).

In alternativa potete versare dell’acqua calda sopra il vetro ghiacciato, facendo però attenzione a non versarne di troppo calda perché potrebbe danneggiare il vostro parabrezza.

Un altro modo per togliere il ghiaccio dal parabrezza è quello di utilizzare il condizionatore dell’auto, dirigendo il getto di aria Valdo verso il parabrezza ghiacciato. Ovviamente, però, ci vorrà un po’ più di tempo per poter togliere tutto il ghiaccio e mettervi alla guida. Questo non è il metodo più veloce ma è quello che permette di non correre rischi di danneggiare il parabrezza.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-12-2021


Chi è Jean Alesi

F1, Mick Schumacher sarà pilota di riserva della Ferrari nel 2022