Il piano di Giuseppe Conte: vuole "prendersi" il Tg3
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Il piano di Giuseppe Conte: vuole “prendersi” il Tg3

Giuseppe Conte

Potrebbe esserci un nuovo strappo M5S-Pd. A confermarlo un presunto piano di Giuseppe Conte per “prendersi” il Tg3.

La rottura del campo largo in Puglia e un altro possibile strappo in arrivo tra M5S e Pd. Sembra essere questa la situazione che si sta delineando e che vede Giuseppe Conte, leader dei pentastellati, avere un piano per dare un ulteriore smacco ai dem. L’ex Premier starebbe puntando a “prendere” il Tg3

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Conte vuole prendersi il Tg3

A raccontare di quelle che sarebbero le intenzioni di Conte è stato Il Giornale con un articolo a firma di Domenico Di Sanzo il cui titolo non lascia spazio ad interpretazioni: “Conte logora il Pd e vuole soffiargli il Tg3”.

Da quanto si apprende, l’obiettivo del leader del M5S sarebbe quella di avere una direzione “amica” del telegiornale. In questo senso il pentastellato si starebbe offrendo “alla maggioranza con l’obiettivo di ottenere la direzione del Tg3. Il tutto a scapito del Pd, che da sempre ha nel telegiornale della terza rete il suo Fort Apache a Viale Mazzini”.

Nell’articolo de Il Giornale si legge: “È un assedio a tutto campo, quello di Conte contro Elly Schlein. E la rottura del campo largo a Bari è l’occasione perfetta per tentare ancora di conquistare il Tg ora diretto da Mario Orfeo”. E ancora: “Conte vuole la sua TeleKabul grillina ed è disposto a fare asse con il centrodestra pur di assestare un colpo fatale ai dem”.

Il piano

Da quanto si apprende, l’intento di Conte non sarà facile da raggiungere ma il leader del M5S ci vuole provare con un piano preciso.

In questo senso un primo segnale “potrebbe essere un comportamento accomodante quando saranno votate le nomine dell’Amministratore Delegato e del Presidente della Rai”.

Il Giornale spiega che “[…] Conte aveva provato a ottenere la direzione del Tg3 promettendo un voto favorevole a Gian Marco Chiocci come direttore del Tg1 in cambio della guida della testata dove spadroneggia il Pd. Non se n’è fatto nulla e il M5s si è astenuto sulle nomine della scorsa primavera”.

Adesso un nuovo tentativo con “il via libera al nuovo Ad, che dovrebbe essere Giampaolo Rossi. Ma soprattutto con l’appoggio a Simona Agnes, vicina a Forza Italia, nel voto in Commissione Vigilanza sul nuovo presidente della Rai, previsto dopo le europee. Un voto in cui serve la maggioranza dei due terzi. Poi partirà l’assalto al Tg3. Conte stavolta punta su Sala per la direzione del telegiornale di Rai 3“.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2024 10:48

Rivelazione bomba di De Luca: “Giorgia Meloni si dimetterà in autunno per non pagare”

nl pixel