Governo, Di Maio cambia ancora: “Bisogna tornare al voto”

Luigi Di Maio fa un nuovo appello a Matteo Salvini: “Andiamo insieme a chiedere di andare a votare e facciamo questo secondo turno a giugno”.

ROMA – La strada per la formazione del nuovo governo è sempre più in salita. Le parole di Matteo Renzi di ieri hanno chiuso ad una possibile alleanza tra PD e M5s: “A questo punto – dice il leader dei grillini Luigi Di Maio – non ci resta che ritornare al voto. Tutti parlano di inserire un ballottaggio nel sistema elettorale ma il ballottaggio sono le prossime elezioni. Quindi chiedo a Salvini di andare insieme a chiedere di ritornare a votare e facciamo questo secondo turno a giugno“.

LUIGI DI MAIO
LUIGI DI MAIO

Luigi Di Maio attacca Renzi e Salvini: “Ognuno pensa al proprio orticello”

Luigi Di Maio attraverso il video attacca Renzi e Salvini: “Noi – sottolinea – ci siamo impegnati totalmente per rispettare il voto dei cittadini. Abbiamo ottenuto un risultato straordinario ma non abbiamo ottenuto la maggioranza assoluta. Pensavo che fosse difficile cercare di formare il governo ma non impossibile. Ognuno guarda al proprio orticello e alla propria poltrona“.

Salvini – dice il leader dei grillini – ha preferito gli interessi di un condannato incandidabile a quello degli italiani. Dall’altra parte il PD ha subito una clamorosa batosta alle scorse elezioni ma va ancora dietro Renzi che ieri ha riproposto una nuova riforma costituzionale“.

Una situazione sicuramente non semplice da sbrogliare. Le parole di Di Maio sembrano essere una chiusura definitiva al Partito Democratico. Non è escluso, però, che i due partiti si incontrano entro venerdì dopo l’assemblea. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, continua a guardare con molto interesse ma anche preoccupazione questa situazione. Entro venerdì non è escluso un suo intervento definitivo.

Il video con il discorso di Luigi Di Maio

Un messaggio importante per voi.

Bisogna tornare al voto il prima possibile. Tutti parlano di inserire un ballottaggio nella legge elettorale, ma il ballottaggio sono le prossime elezioni. Quindi dico a Salvini, adesso chiediamo insieme di andare a votare, e facciamolo finalmente questo secondo turno a giugno. Visto che i partiti hanno paura del cambiamento. Allora facciamo scegliere ai cittadini tra rivoluzione e restaurazione.

Pubblicato da Luigi Di Maio su lunedì 30 aprile 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-04-2018

Francesco Spagnolo

X