Comminate le prime multe per le violazioni delle regole sul Green Pass obbligatorio. E per Ferragosto si prevede una nuova stretta sui controlli.

Sono state comminate le prime multe per le violazioni relative al Green Pass, il certificato diventato obbligatorio dallo scorso 6 agosto per prendere parte a manifestazioni ed eventi e per accedere ad una serie di luoghi al chiuso, come ad esempio le palestre e le piscine.

Green Pass obbligatorio, scattano le prime sanzioni

Come riferito dall’Ansa, le prime multe sono arrivate da Treviso e Milano. In un caso un soggetto è stato trovato in una sala bingo senza certificazione, nell’altro il cliente di una palestra usava il green pass di un’altra persona.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

GREEN PASS
GREEN PASS

Le sanzioni

Ricordiamo che chi non è in possesso del certificato lì dove è obbligatorio rischia una multa fino a 1.000 euro, mentre i soggetti con certificati falsi rischiano una denuncia. Per quanto riguarda i gestori dei locali, chi non controlla la certificazione rischia una multa fino a 1.000 euro e la chiusura dell’attività fino a dieci giorni.

“I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del Green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni. In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni“, si legge sul sito del governo.

Stretta sui controlli a Ferragosto

Sono i primi effetti dei controlli da parte degli uomini delle forze dell’ordine come disposti dal Viminale, che ha dato il via libera ai controlli a campione all’interno dei locali dove è richiesto il Green Pass obbligatorio. E i controlli, nelle intenzioni del Viminale, dovrebbero essere intensificati in occasione del fine settimana di ferragosto, quando si prevedono tre giorni caldi in termini di pranzi, cene, feste, raduni e assembramenti. Ovviamente gli sforzi si concentreranno in particolar modo sulle zone di villeggiatura.

Dove è obbligatorio il green pass

Dl 6 agosto il Green Pass è obbligatorio por accedere o prendere parte a:

Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso;
Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
Musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
Sagre e fiere, convegni e congressi;
Centri termali, parchi tematici e di divertimento;
Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
Concorsi pubblici.

ultimo aggiornamento: 13-08-2021


Sparatoria a Plymouth, tra le vittime ci sarebbe anche una bambina

Covid, dubbi sulla sicurezza del vaccino ai bambini sotto ai 12 anni