Ultime riflessioni prima della cabina di regia che porterà alla stesura e all’approvazione del nuovo decreto sull’estensione del Green Pass obbligatorio: le regole da ottobre, le ipotesi.

Il governo lavora al nuovo decreto sul Green Pass: la cabina di regia dovrebbe essere convocata entro il 10 settembre e porterà ad una nuova stretta sulla certificazione verde obbligatoria che entrerà in vigore ad inizio ottobre, per dare il tempo alle persone e ai lavoratori interessati di mettersi in regola.

Green pass obbligatorio, le regole da ottobre: le ipotesi sul nuovo decreto

Il nuovo decreto dovrebbe entrare in vigore ad inizio ottobre e prevede l’estensione del Green Pass obbligatorio per i lavoratori dei settori nei quali la certificazione verde è richiesta ai clienti. Parliamo ad esempio dei bar e dei ristoranti: qui per la consumazione al tavolo all’interno del locale il cliente deve avere il Green Pass. Lo stesso discorso vale per le palestre, le piscine e gli addetti dei trasporti per quanto riguarda i mezzi a lunga percorrenza. Con il nuovo provvedimento inoltre il Green Pass obbligatorio sarà esteso anche ai dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Treno Milano
Treno

Il trasporto pubblico locale

Una delle incognite è rappresentata dal trasporto pubblico locale. Circola da giorni l’ipotesi di estendere l’obbligo di Green Pass anche per chi prende autobus e metropolitane, ma la stretta dovrebbe essere rimandata. Una decisione del genere andrebbe ad alimentare le tensioni sociali in quanto renderebbe il Green Pass obbligatorio per tutti o quasi.

La terza dose di vaccino contro il Covid

In occasione della cabina di regia il governo dovrebbe prendere una decisione anche sulla somministrazione della terza dose del vaccino. Parlando in conferenza stampa, il ministro della Salute Roberto Speranza ha confermato che si procederà con la somministrazione della terza dose. E l’intenzione è quella di iniziare entro la fine di settembre. Saranno convocati per la somministrazione della dose di potenziamento i soggetti fragili, quelli con una risposta immunitaria debole. Nel frattempo proseguirà l’analisi dei dati per capire il livello di protezione del vaccino nei soggetti sani.

Vaccino
Vaccino

La vaccinazione obbligatoria

L’ultimo nodo da sciogliere è quello della vaccinazione obbligatoria. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi non si è nascosto e ha fatto sapere che si tratta di un’ipotesi al vaglio del governo. Il ministro della salute Roberto Speranza gli ha fatto eco e la Lega di Matteo Salvini ha espresso parere contrario. Pd e M5s hanno deciso di non esporsi eccessivamente su un tema decisamente delicato agli occhi dell’opinione pubblica. E la sensazione è che la discussione sul tema sarà particolarmente

coronavirus governo Draghi primo piano

ultimo aggiornamento: 06-09-2021


Morta Paola Toeschi, la moglie di Dodi Battaglia

È morto Jean-Paul Belmondo