Milan, Han Li è in Italia: obbiettivo rifinanziare il debito

David Han Li, il braccio destro del presidente rossonero Yonghong Li, sarà in Italia per alcune settimane. Il Milan sta cercando anche più fondi per liquidare il prestito di Elliott.

David Han Li, il direttore esecutivo del Milan, braccio destro di Yonghong Li, è arrivato in Italia. A riportare la notizia è il quotidiano Tuttosport. Il manager cinese a quanto si apprende rimarrà nella città meneghina per alcune settimane al fine di seguire più da vicino le vicende del club rossonero.

La questione del debito

In particolare, l’alto dirigente del Milan è attento alla ricerca di finanziatori che possano permettere alla società di via Aldo Rossi di liquidare in anticipo il debito contratto con il Fondo Elliott: Yonghong Li si è infatti impegnato al momento dell’acquisto del club a rimborsare entro l’ottobre di quest’anno 303 milioni più interessi. L’ad Marco Fassone e la Chief Financial Officer, Valentina Montanari, stanno cercando da settimane l’intesa con uno o più soggetti in grado di prendere il posto del fondo americano, in modo da presentarsi alla Uefa per il settlement agreement con maggiori chance e argomenti a proprio favore.

Banche americane interessate

Come noto, il Milan sembrava a un passo dall’accordo con il fondo d’investimento Highbridge ma poi non se n’è fatto nulla in quanto l’istituto non copriva per intero la somma in questione. La ricerca del club rossonero punterebbe adesso a trovare anche più di un soggetto: tra i nomi che si fanno maggiormente negli ultimi giorni ci sono quelli delle banche americane Jefferies e Merrill Lynch.

ultimo aggiornamento: 26-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X