Hong Kong, l'1 luglio 1997 torna sotto la sovranità della Cina

1 luglio, Hong Kong passa dal Regno Unito alla Cina

L’1 luglio 1997 Hong Kong torna alla Cina dopo 156 anni di dominio coloniale britannico. La penisola ha una amministrazione speciale.

L’1 luglio 1997 la sovranità di Hong Kong passa dalla Gran Bretagna alla Cina. Una data storica che chiude il periodo coloniale britannico di 156 anni.

La guerra dell’oppio

All’inizio del 18° secolo, l’azione della Compagnia britannica delle Indie Orientali portò nell’area a un enorme sviluppo di commerci. Nel 1773 la vendita di oppio alla Cina ammontava a mille casse; in pochi anni le forniture raddoppiarono. Quando nel 1839 la dinastia Qing mise il bando all’importazione, tra Cina e Gran Bretagna scoppiò la prima guerra dell’oppio.
Hong Kong fu occupata dalle forze britanniche il 20 gennaio 1841 e formalmente ceduta, ai sensi della Convenzione di Chuenpee, come parte di un accordo di cessate il fuoco tra il capitano Charles Elliot e il governatore Qishan. Con il successivo trattato di Nanchino, stipulato il 29 agosto 1842, l’area passò in cessione perpetua al Regno Unito.

https://www.youtube.com/watch?v=dVZzRY0X6_g

Il periodo coloniale della Gran Bretagna

Da quel momento, Hong Kong divenne una colonia della Gran Bretagna. Il controllo fu perso durante la Seconda Guerra Mondiale, con l’invasione giapponese, che portò a una drastica diminuzione della popolazione. Nel 1945 gli inglesi ripresero il controllo. La colonia, nei lustri successivi, fu protagonista di una forte industrializzazione, accompagnata da un enorme aumento delle attività finanziarie.

Hong Kong, ritorno alla Cina

Nel 1984 Cina e Gran Bretagna hanno sottoscritto una dichiarazione congiunta per il trasferimento della sovranità alla Repubblica Popolare Cinese. L’1 luglio 1997 vi fu il trasferimento della sovranità di Hong Kong da Londra a Pechino, che terminò ufficialmente i 156 anni di dominio coloniale britannico. L’ultimo governatore britannico fu Christopher Francis Patten. Hong Kong diventa la prima regione amministrativa speciale della Cina, conservando le sue leggi e un alto grado di autonomia per almeno 50 anni. Tung Chee-Hwa assume la carica di primo capo dell’esecutivo.

ultimo aggiornamento: 01-07-2019

X