I cinque gol più belli di Alessandro Nesta con la maglia del Milan

Alessandro Nesta è stato uno dei campioni più amati dai tifosi milanisti. Riviviamo insieme alcune prodezza del difensore in rossonero.

chiudi

Caricamento Player...

Due Scudetti e una Coppa Italia. Soprattutto, due Champions League, altrettante Supercoppe Europee e un Mondiale per Club. Alessandro Nesta, in rossonero, ha vinto praticamente tutto. Da protagonista, ovviamente… Dieci stagioni con il Milan, 326 presenze complessive, 10 gol a referto, molti dei quali pesantissimi. Ecco la nostra personale Top Five.

I cinque gol più belli di Alessandro Nesta con il Milan

3 maggio 2003, il Milan batte 2-0 il Como a San Siro. Dopo il calcio di rigore realizzato da Pippo Inzaghi nel primo tempo, Alessandro Nesta chiude i conti nella ripresa con la rete del definitivo 2-0. Calcio d’angolo per i rossoneri: pallone sul secondo palo e inserimento vincente del difensore milanista, che insacca in acrobazia.

Serie A 2011-2012, il Milan di Massimiliano Allegri espugna l’Olimpico giallorosso grazie alla doppietta di Zlatan Ibrahimovic e al gol di Alessandro Nesta, che alla mezzora supera il portiere romanista Stekelenburg con un preciso quanto potente colpo di testa. Doppia soddisfazione per il centrale rossonero, da sempre cuore laziale.

Aprile 2006, 33esima giornata di campionato. Il Milan è sotto a San Siro contro il Chievo (gol di Pellissier), ma al minuto 29 Alessandro Nesta rimette a posto le cose. Ricardo Kakà entra in area dalla destra e tocca per il compagno, che calcia di prima intenzione con il destro (da posizione difficilissima) piazzando il pallone all’incrocio.

Domenica 16 dicembre 2007, finale del Mondiale per Club: a Yokohama va in scena la supersfida tra Milan e Boca Juniors. Pippo Inzaghi porta in vantaggio i rossoneri, ma Rodrigo Palacio pareggia due minuti dopo. Poco male: nella ripresa, infatti, ci pensa Alessandro Nesta a sbloccare la situazione. Punizione dalla destra: cross in mezzo di Andrea Pirlo, liscio di Ambrosini e pallone sui piedi del tredici milanista, che controlla e fulmina Caranta con un bolide sotto la traversa.

Ma il gol più importante della sua carriera, Alessandro Nesta lo firma dal dischetto. Manchester, 28 maggio 2003: il Milan conquista la sesta Champions League della sua storia battendo la Juventus ai rigori. Sandro è implacabile dagli undici metri: piattone destro e palla in rete, Gigi Buffon intuisce ma non può nulla sulla conclusione a mezza altezza del fuoriclasse rossonero.