I cinque gol più belli di Kevin-Prince Boateng con la maglia del Milan

114 presenze, 18 gol complessivi tra campionato e coppe varie: Kevin-Prince Boateng ha lasciato il segno in rossonero, vincendo uno Scudetto da protagonista.

chiudi

Caricamento Player...

Solo prodezze. Kevin-Prince Boateng non ha mai segnato gol banali. Il Boa ha regalato al popolo milanista una serie di capolavori di grande valore. Specialità della casa: i bolidi dalla distanza, sia col destro che con il mancino. Ecco la nostra personale Top Five delle magie in rossonero del principe ghanese.

I cinque gol più belli di Kevin-Prince Boateng con il Milan

30 novembre 2012, il Milan espugna 3-1 il Massimino di Catania. Il secondo gol rossonero è di Kevin-Prince Boateng, che al minuto 56 riceve palla nei pressi della lunetta, si gira, scarta Lodi e fulmina il portiere Andujar con un destro a giro sul palo più lontano.

Champions League 2011-2012, Gruppo H: i rossoneri di Massimiliano Allegri ospitano a San Siro il Bate Borisov. Kevin-Prince Boateng firma il definitivo 2-0 con una rete da urlo. Il ghanese controlla e lascia partire un bolide dai venticinque metri che inchioda l’incolpevole Gutor.

Lecce, stadio Via Del Mare: i ragazzi di Eusebio Di Francesco chiudono il primo tempo sul 3-0, ma nella ripresa ci pensa Kevin-Prince Boateng, con una straordinaria tripletta, a rimettere le cose a posto. I primi due gol sono da cineteca: il Boa incenerisce Benassi prima con il mancino (esterno sinistro di controbalzo dal cuore dell’area giallorossa), poi con il destro (siluro all’incrocio dal limite). Nel finale, poi, Mario Yepes regala un’incredibile vittoria ai rossoneri.

Febbraio 2012, andata degli ottavi di finale di Champions: il Milan sfida in casa l’Arsenal di Arsene Wenger. Il 4-0 finale certifica la supremazia dei campioni d’Italia. Ad aprire le marcature, intorno al quarto di gioco, è Kevin-Prince Boateng, che manda in visibilio il pubblico del Meazza con un gol dei suoi. Il ghanese riceve palla in area da Nocerino, controlla con il petto e calcia da posizione defilata scavalcando Szczesny.

Mercoledì 23 novembre 2011, fase a gironi della Champions League: il Barcellona supera a domicilio il Milan (2-3 per i blaugrana il risultato finale), ma la magia di Boateng mette in secondo piano la vittoria di Messi e compagni. Il Boa addomestica un pallone difficilissimo, entra in area, supera Abidal con un colpo di tacco e infila Victor Valdes sul primo palo. San Siro esplode!