Sono state migliaia, le persone che stamattina si sono accalcate al Palaluxottica, per assistere ai funerali di Leonardo Del Vecchio.

Il fondatore di Loxottica non c’è più. Leonardo Del Vecchio si è spento lunedì scorso. Proiettate sul maxischermo esterno dell’edificio Palaluxottica di Agordo, alcune immagini legate ai momenti più salienti della vita di Del Vecchio.

Una nutrita folla è rimasta anche fuori dal Palaluxottica, mentre molti dipendenti presenti con la divisa di lavoro, avevano gli occhi pieni di lacrime.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole di Claudio Del Vecchio

“Grazie di cuore, non ti dimenticheremo mai. Mio padre da voi ha sempre preteso tanto, ma ha anche riconosciuto e rispettato gli sforzi di tutti, dall’operaio ai ruoli di responsabilità, vi ha amati tutti. Le uniche volte che si emozionava mio padre, lo sapete, è quando parlava dei suoi operai e quando parlava di voi gli scappava sempre qualche lacrima. Ed era contento di voi perché sapeva che con la sua squadra poteva proseguire il suo sogno”, queste le parole toccanti del figlio, Claudio Del Vecchio.

Leonardo Maria, quartogenito di Del Vecchio, ha salutato il padre con la promessa di mantenere forte l’unione: “Come famiglia come figli e come azienda, papà non ti deluderò”.

Funerale
Funerale

A quelle del figlio, hanno fatto eco anche le parole della moglie dell’imprenditore: “Leonardo, il vostro presidente, il vostro amico, il vostro padre per i figli, vorrebbe che io dicessi che lui sarà sempre qui con voi, che potrà sempre riuscire a darvi dei consigli e tanti ve ne ha già dati. Dovete continuare, come continuerò io, ad essere forti, determinati nell’andare avanti. Quest’azienda è la sua creatura, tutti i dipendenti sono come dei figli per lui e ha lasciato in eredità a tutti voi qualcosa di straordinario e sono sicura che porterete avanti nel migliore dei modi”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-06-2022


Lavoro, mascherina «raccomandata» fino al 31 ottobre

Gualtieri: “Rifiuti a Roma? Siamo usciti dalla fase più critica”