Requisiti per richiedere il reddito di cittadinanza, ecco quali sono

Quali sono i requisiti per richiedere il reddito di cittadinanza? Limiti ed eccezioni, ecco cosa serve per ottenere il sostegno.

Approvato dal Consiglio dei Ministri, il Reddito di cittadinanza prende definitivamente forma e dovrebbe rimanere sostanzialmente invariato dopo la discussione del decretone alla Camera.

Reddito di Cittadinanza: a chi è destinato

Se per quanto riguarda la riforma delle pensioni il funzionamento sembra abbastanza chiaro, per quanto riguarda il Reddito le domande sono ancora tante. Il primo riguarda la platea dei destinatari del sostegno statale, destinato probabilmente anche agli stranieri, il secondo riguarda i requisiti necessari per poter richiedere il reddito.

Oltre alle norme già chiarite in precedenza (Reddito di Cittadinanza, come funziona e chi può richiederlo), nell’ultima bozza del provvedimento emergono nuovi criteri restrittivi per evitare di sostentare persone o famiglie ritenute non bisognose. I famosi furbetti menzionati diverse volte da Matteo Salvini.

Reddito di cittadinanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/Fanpage.it.Roma/?tn-str=k*F

I requisiti per il reddito di cittadinanza

La prima novità è che per richiedere il Reddito di Cittadinanza non si debbano avere nello stesso nucleo familiare persone che hanno rassegnato volontariamente le dimissioni per futili motivi.

La seconda restrizione riguarda anche i separati e i divorziati. L’attestazione della fine del rapporto coniugale non sarà più una certificazione sufficiente per accedere al reddito. Avranno infatti diritto al reddito di cittadinanza le persone separate (o divorziate) che non abitano più nella stessa casa dell’ex partner. Questo per evitare il fenomeno dei finti divorzi.

Anche per quanto riguarda i giovani il Reddito di cittadinanza non sarà regalato. I ragazzi potranno fare richiesta del reddito di cittadinanza solo nel caso in cui non siano più a carico dei genitori. Ci sono anche vincoli anagrafici: il richiedente deve avere almeno 26 anni e deve avere figli.

Per quanto riguarda l’aspetto più prettamente economico, i richiedenti dovranno avere un Isee inferiore ai 9.360 euro e un patrimonio immobiliare inferiore ai 30.000 euro. Inoltre il richiedente non dovrà aver comprato una macchina di cilindrata superiore ai 1.600 o barche.

Gli obblighi per il richiedente

Il richiedente dovrà sottoscrivere un patto per il lavoro. Per le persone non formate esiste un patto di formazioni. Per chi non è in condizioni di lavorare c’è il patto dell’inclusione sociale in cui sarà chiesto di partecipare a otto ore di lavoro di pubblica utilità.

Gli obblighi

Tutti coloro che non sottoscrivono i patti, non aggiornano le autorità sulle variazioni del nucleo familiare o non accettano la terza offerta di lavoro perdono il diritto al reddito di cittadinanza.

ultimo aggiornamento: 06-03-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X