Igor Tudor, allenatore del Verona, è risultato positivo al Covid. Il tecnico sta bene ed è in isolamento.

VERONA – Igor Tudor positivo al Covid. Il tecnico del Verona in uno dei controlli effettuato nelle ultime ore ha scoperto di aver contratto il Covid ed è stato subito messo in isolamento e attivati i protocollo per il resto della squadra.

Al momento non sono stati registrati altri casi nel gruppo ma nei prossimi giorni saranno effettuati tutti i controlli del caso per verificare eventuali contagi tra i giocatori e lo staff del croato.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Le condizioni di Tudor

Le condizioni dell’ex difensore sono buone. La società nella propria nota ha comunicato che il proprio allenatore era vaccinato ed è in isolamento domiciliare e ci resterà fino al tampone negativo.

Una positività arrivata forse nel momento ideale vista che c’è la sosta delle Nazionali. Lo stop consentirà a Tudor di recuperare senza particolari corse ed essere in panchina la prossima sfida contro l’Empoli. Naturalmente la certezza la si avrà solamente nei prossimi giorni dopo il risultato del tampone.

La situazione in casa Verona continua ad essere ancora sotto controllo e non ci sono al momento particolari rischi di focolai in squadra anche grazie al fatto che la squadra è vaccinata.

Coronavirus Covid
Coronavirus

La Serie A e il Covid

Nonostante i vaccini, i casi di Covid in Serie A continuano a registrarsi. L’ultimo è quello di Tudor, ma la situazione continua ancora ad essere sotto controllo e non sono previsti per il futuro particolari focolai e le partite non dovrebbero avere particolari rinvii.

Il quadro complessivo, come detto, non è critico e non ci sono particolari rischi. Ma nei prossimi giorni non si esclude la possibilità di altri casi di coronavirus nel nostro calcio e, per questo, ci aspettiamo alcuni problemi per le squadre.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news coronavirus

ultimo aggiornamento: 09-11-2021


Calciatore del Bologna pestato dal branco dopo una lite in discoteca

Dazn blocca l’abbonamento condiviso, Codacons presenta esposto all’Antitrust