Milan scatenato, per l’attacco resta sempre vivo il sogno Aubameyang

Dopo aver preso Borini, il Milan potrebbe puntare su Aubameyang. L’attaccante del Borussia Dortmund ha ricevuto un’offerta monstre dalla Cina ma sarebbe tentato dal progetto rossonero. L’alternativa è sempre Kalinic.

chiudi

Caricamento Player...

Il Milan ha chiuso ieri il quinto acquisto ufficiale: dal Sunderland è infatti arrivato Fabio Borini, attaccante azzurro ex Roma classe ’91. Il 26enne non scalda i cuori dei tifosi rossoneri ma la sua duttilità tattica potrebbe rivelarsi molto importante sulle tre competizioni a cui parteciperà la banda di Montella. Borini si aggiunge a André Silva per il nuovo attacco del Milan. E non sarebbe finita qui. Fassone e Mirabelli sono sempre al lavoro per regalare all’Aeroplanino un altro attaccante di un certo livello.

Sogno Aubameyang

Come titola La Gazzetta dello Sport, in via Aldo Rossi non avrebbero ancora perso le speranze di poter arrivare a Pierre-Emerick Aubameyang, uno dei più forti centravanti in circolazione. L’attaccante del Borussia Dortmund ha infatti vinto la classifica dei cannonieri dell’ultima Bundesliga con 31 gol in 32 gare! Dopo 4 anni al “Signal Iduna Park”, il gabonese classe ’89 potrebbe cambiare aria. Al momento, come offerte concrete, c’è quella del Tianjin, club cinese allenato da Fabio Cannavaro: 80 milioni per il cartellino e 30 al giocatore. Una proposta incredibile ma al tempo stesso segnerebbe la carriera di Aubameyang a livello di ambizione. Ecco allora che il Milan non molla la presa: il mercato in Cina chiude il 15 luglio…

L’alternativa

In ogni caso, i rossoneri non vogliono farsi trovare impreparati e continuano a seguire Nikola Kalinic. Il club viola non sembra intenzionato a lasciar partire il croato a prezzi di saldo e rimane fermo sulla richiesta di 30 milioni. Il Milan sta provando a abbassare la parte cash proponendo alcuni elementi in uscita – Bertolacci e Kucka – che potrebbero interessare al nuovo tecnico Pioli. In uscita, vicina la cessione di Lapadula a un passo dal Genoa.