Europee, il Movimento Cinque Stelle mette in dubbio Luigi Di Maio

M5S, la leadership di Di Maio a rischio

Luigi Di Maio messo in discussione nel Movimento Cinque Stelle dopo il fallimento alle elezioni europee. Il leader pentastellato sotto esame.

M5S, Luigi Di Maio in discussione dopo il flop delle Elezioni europee. Il risultato delle urne non lascia dubbi: i pentastellati hanno fatto registrare una brusca battuta d’arresto sia prendendo in considerazione le ultime europee che prendendo in considerazione i risultati delle ultime elezioni politiche.

Il Movimento Cinque Stelle cede il passo alla Lega: alle Europee è un dominio di Salvini

L’esperienza di governo con la Lega e il successivo testa a testa con Matteo Salvini ha portato alla deriva il Movimento Cinque Stelle, salito al governo come prima forza politica del paese. A distanza di un anno lo scenario si è ribaltato, con il partito di Salvini che ha creato un solco con i pentastellati.

Resta da chiarire innanzitutto cosa non abbia funzionato nella strategia adottata dai vertici del MoVimento. Di Maio ha perso voti in un primo momento, quando si è limitato a spalleggiare Salvini venendo fagocitato dalla macchina comunicativa della Lega, e ha perso voti anche nelle settimane che hanno preceduto il 26 maggio, quando i Cinque Stelle hanno fatto registrare una decisa svolta a sinistra.

Luigi Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/LuigiDiMaio

Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio in discussione

Oltre alla strategia, ovviamente, le discussioni riguardano anche il leader. Luigi Di Maio,già messo in discussione dai dissidenti in occasione del decreto Sicurezza, della Legittima difesa e del caso della Diciotti.

Il contro-sorpasso da parte del Partito democratico ha gettato diversi dubbi sul leader pentastellato, al punto che qualcuno all’interno del Movimento starebbe ventilando l’ipotesi, riportata dal Corriere di Commissariare Di Maio.

I possibili ‘eredi’ di Di Maio

Ma chi potrebbe prendere il posto del vicepremier? I candidati più accreditati sono due, Alessandro Di Battista e Roberto Fico. Nessuno dei due sembrerebbe però garantire una serena convivenza con Matteo Salvini.

ultimo aggiornamento: 27-05-2019

X