Immobile stende il Milan, all’Olimpico finisce 4-1, ecco le pagelle!

Vince la Lazio all’Olimpico con un super Immobile, i biancocelesti sognano, il Milan crolla…

chiudi

Caricamento Player...

Porta a casa il pallone Ciro Immobile, che grazie a una sua tripletta stende il Milan di Montella mai apparso realmente in partita in tutti i 90 minuti. I biancocelesti, si dimostrano così squadra organizzata e concreta in tutte le zone di campo. Inzaghi può finalmente rilassarsi e sorridere, la sua Lazio nonostante le assenze di Anderson e Nani è apparsa in grande forma e si candida ufficialmente per un posto in Champions per la prossima stagione. In casa Milan, dopo settimane di sorrisi e prestazioni di livello ecco arrivare la prima stonata di stagione. Una sconfitta grave, non tanto per i 3 punti andati persi, quanto per il gioco apparso lento, prevedibile e mai pericoloso. Ci sarà molto da lavorare nei prossimi giorni sia a livello mentale che fisico per trovare la migliore condizione in vista dell’arrivo imminente dell’Europa League…

Le pagelle della gara dell’Olimpico!

LAZIO

STRAKOSHA 6,5 Partita piuttosto semplice per il portiere della Lazio. Fatica il Milan a farsi vedere dalle sue parti. Non ha colpe in occasione della rete subita da Montolivo.

RADU 6,5 Un vero capitano, parla con i compagni e tiene alto il reparto difensivo. Puntuale in chiusura e mai in difficoltà in nessuna occasione.

DE VRIJ 7 Una colonna difensiva sempre attento e concentrato in marcatura, non concede mai opportunità vere ai rossoneri.

WALLACE: sv Dal 15’ BASTOS: 6,5 Puntuale in chiusura e propositivo in avanti, cerca di mettere in difficoltà e ci riesce in più occasioni, la retroguardia di Montella.

LULIC 6: Ordinato e sempre presente in ogni attacco offensivo della Lazio. Mantiene la posizione e non è mai in difficoltà con la palla tra i piedi. (Dal 65’ Lukaku 6: Attento e propositivo)

PAROLO 6,5 Prezioso nel gioco biancoceleste. Imposta e comanda il centrocampo. Macchia la prestazione con il rosso nei minuti conclusivi di gara

LEIVA 6,5 Parte con il freno a mano tirato ma con il passare dei minuti sale in cattedra. Ottimo senso di posizione e tecnica. Non delude.

BASTA 6,5 Splende anche lui nella vittoria dell’Olimpico, corsa e qualità dal primo al 90esimo, non si arrende mai.

MILINKOVIC-SAVIC 7 Lui c’è sempre. Recupera palloni e non ne spreca nemmeno uno. Prezioso anche in fase di copertura.

LUIS ALBERTO 7,5 Trova il gol e una partita di livello. Tanti applausi per il giocatore che finalmente mostra più confidenza con il nostro campionato.

IMMOBILE 8,5 Prestazione strepitosa. La sua tripletta affonda l’armata rossonera e consegna 3 punti fondamentali ai suoi. Inzaghi si coccola il suo fenomeno…

ALL. INZAGHI 7 Lavoro e costanza stanno premiando il suo gruppo. Gioca bene e sorprende la sua Lazio, che si candida per un posto Champions nella prossima stagione.

MILAN

DONNARUMMA 5 Poker pesante quello incassato dal giovane portiere rossonero. Incolpevole sulle reti, affonda senza potere sotto i colpi dei giocatori di Inzaghi.

RODRIGUEZ 5.5 Preciso in fase difensiva, rivedibile in quella offensiva dove non riesce a esprimere la sua qualità.

BONUCCI 5 Molti si aspettavano una prestazione di qualità e livello ma non è stato così. Spesso in difficoltà e in colpa sul raddoppio di Immobile.

MUSACCHIO 5.5 Prestazione opaca, con Bonucci ancora c’è da trovare il miglior affiatamento.

CALABRIA 5.5 Mai presente in zona offensiva, si limita al suo compito di copertura.

MONTOLIVO 6 Incoraggia spesso i compagni e recupera molti palloni. La sua rete non basta a dare la scossa.

BIGLIA: 5.5 I fischi dei suoi ex tifosi non mancano in ogni palla toccata in mezzo al campo ma non è una scusa. Lento, prevedibile e condizione fisica non ancora ottimale

KESSIE: 5.5 Corsa e generosità non bastano. Ci prova ma è impreciso e spesso non trova la giocata. Ingenuo in occasione del fallo da rigore per i biancocelesti.

BORINI: 5 Fuori dal gioco e mai pericoloso in zona offensiva. I richiami dalla panchina di Montella non bastano a fargli cambiare marcia e viene sostituito. (Dal 56’ KALINIC: 5.5 Scuote inizialmente i compagni, con il passare dei minuti sparisce)

CUTRONE 5 Impegno e grinta non mancano, il giovane ci prova ma non spaventa la porta di Strakosha in nessuna occasione. I compagni non lo servono a dovere e con l’andare della partita sparisce dai radar. (Dal 55’ CALHANOGLU: 5,5 Entra a inizio ripresa con grinta e determinazione. Regala qualche cenno positivo ai suoi tifosi ma nulla di entusiasmante.

SUSO 5.5 Assente nella prima frazione di gara, cerca il riscatto nel secondo tempo. L’organizzazione della Lazio non permette di esaltare la sua tecnica e velocità. Insufficiente. (Dal 74’ BONAVENTURA: 5 Entra nervoso, prende un giallo evitabile e non aiuta la causa rossonera)

ALL. MONTELLA: 5 Il suo Milan subisce troppo da una Lazio perfetta. Lenti e prevedibili a centrocampo e mai pericolosi davanti, gol a parte. Saranno, molti gli episodi da rivedere in allenamento.