Grave incidente al Rally Valle del Sosio, auto fuori pista, morto il navigatore. Accertamenti dei carabinieri per ricostruire la dinamica e le cause dell’incidente.

Nuova tragedia nel mondo del rally, questa volta ad Agrigento, dove una delle auto in gara è uscita di pista andando a finire prima contro un palo e poi contro un albero.

Incidente al Rally Valle del Sosio

L’incidente è avvenuto al Rally Valle del Sosio, nell’Agrigentino. Stando alle prime ricostruzioni una delle auto in gara è uscita di pista e ha colpito prima un palo e poi un albero. L’auto stava percorrendo la Strada Provinciale 37 e si trovava nei pressi di Contrada Favara di Burgio.

Ambulanza
Ambulanza

Il bilancio: morto il copilota, illeso il pilota

Il bilancio purtroppo presenta una vittima. Si tratta di Salvatore Coniglio, di 54 anni. Illeso invece il pilota, un veterano della competizione essendo arrivato alla tredicesima partecipazione all’evento.

Accertamenti da parte dei Carabinieri

I carabinieri di Caltabellotta sono intervenuto sul luogo per procedere con i rilievi di rito per accertare le cause e la dinamica esatta dell’incidente mortale.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Rally, due tragedie in poche ore

Si tratta della seconda tragedia in poche ore per il mondo del rally, che solo nella giornata di sabato 10 ottobre aveva vissuto la drammatica scomparsa di una co-pilota di appena 21 anni, che ha perso la vita in Portogallo, in seguito a un incidente in gara.

La dinamica dell’incidente è drammaticamente simile a quello avvenuto nell’Agrigentino. La macchina è finita fuori pista ed è andata a sbattere contro un tronco. Anche in questo caso il pilota non ha riportato gravi conseguenze, mentre per la giovanissima navigatrice non c’è stato nulla da fare.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca motori Rally Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 11-10-2020


MotoGP, successo di Petrucci a Le Mans. Marquez ed Espargaro sul podio. 4° Dovizioso, fuori Rossi

Papa Francesco: “Allargare gli spazi di una presenza femminile nella Chiesa”