Una hostess dell’equipaggio di una barca è morta in un incendio scoppiato sull’imbarcazione. Indagini in corso.

CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI) – Tragedia nel porto vip di Marina di Stabia nella notte tra il 29 e il 30 agosto 2021. Una hostess dell’equipaggio di una barca è morta in un incendio divampato sull’imbarcazione. Secondo quanto riferito da La Repubblica, la 29enne stava dormendo dopo un giorno di lavoro e le fiamme per lei sono state fatali. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Al momento del rogo sull’imbarcazione c’era solo la ragazza ed è stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo e ricostruire la dinamica del rogo.

A Torino un autista è morto dopo essere stato schiacciato da un tir

A poche ore dalla tragedia del Napoletano, il bilancio degli incidenti sul lavoro si aggrava con la morte di un autista nel Torinese. Secondo le prime informazioni, l’uomo era arrivato con il suo mezzo pesante nel parcheggio di un supermercato per scaricare la merce.

All’improvviso, molto probabilmente perché il frena a mano non era stato inserito, il tir lo ha travolto e per lui non c’è stato niente da fare. Il personale medico ha potuto constatare solamente il decesso. E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo, ma l’ipotesi più probabile resta quella di un tragico incidente sul lavoro.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Polizia
Polizia

Il bilancio si aggrava

Il bilancio degli incidenti sul lavoro si aggrava di giorno in giorno. Una emergenza che non sembra avere fine e da tempo i sindacati spingono per avere un incontro con il Governo: l’obiettivo è sempre quello di arrivare il prima possibile ad un compromesso per cercare avere maggiore sicurezza sul posto di lavoro.

I numeri sono destinati a salire nei prossimi mesi e a fine anno il bilancio rischia di essere più grave di quello dello scorso anno.

ultimo aggiornamento: 30-08-2021


Covid, altri 236.000 morti fino a dicembre. E la campagna di vaccinazione rallenta. L’allarme dell’Oms

Tragedia sulla Presanella, alpinista morto dopo essere precipitato in un canalone