Il ministro Bonafede è intervenuto ai microfoni della trasmissione Circo Massimo: “La prescrizione entrerà in vigore nel 2020 ma non abbiamo ceduto a Salvini”.

ROMA – La riforma della prescrizione ha messo in crisi il governo anche se alla fine è stato trovato l’accordo. Ai microfoni della trasmissione Circo Massimo, il ministro Bonafede spiega i dettagli dell’intesa definitiva: “Non abbiamo ceduto alle richieste di Salvini. La norma sarà approvata insieme al decreto dell’anticorruzione solo che entrerà in vigore nel 2020. Stiamo facendo una rivoluzione della legalità“.

Consiglio dei ministri
fonte foto https://www.facebook.com/palazzochigi.it/

Prescrizione, il ministro Bonafede: “Abbiamo messo tutto nero su bianco”

Una firma che il ministro della Giustizia aspettava da tanto tempo: “Ieri – sottolinea – è andata in questo modo. Ho detto che bisognava scrivere una riforma del processo penale e siamo riusciti a mettere tutto nero su bianco. Sono molto contento“.

Bonafede entra anche nei dettagli: “La legge sul processo penale ha in previsione l’approvazione entro dicembre 2019. Questo prevede l’accordo politico“.

In conclusione del suo discorso il ministro attacca le opposizioni: “La prescrizione smaschera il partito del Nazareno. Proprio PD e Forza Italia hanno alzato le barricate sull’inserimento di questo provvedimento nel decreto anticorruzione. Basta dire solo questo per capire quanto sia importante questa legge, con il partito di Berlusconi che occupa i banchi del governo e la sinistra che si schiera con loro“.

Chiare le parole di Bonafede che ha confermato la linea dura da parte della maggioranza per quanto riguarda la prescrizione. Il provvedimento è stato messo nero su bianco ed entrerà in vigore solamente nel 2020. Come successo altre volte, c’è voluto un passo indietro da parte di entrambi i partiti per arrivare alla fumata bianca.

Di seguito il video con l’intervista di Alfonso Bonafede

https://www.facebook.com/RadioCapitalfm/videos/1897611557214123/

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Alfonso.Bonafede.M5S/


Manovra, Tria tranquillizza l’UE: “Le preoccupazioni sono infondate”

Fondi Lega, attesa per la sentenza della Cassazione. Il pg: “Confermare il sequestro”