L'intervista di Gravina a Radio 24, le parole del presidente della Figc

La Serie A riparte il 3 maggio?

L’intervista di Gabriele Gravina ai microfoni di Radio 24: “I campionati hanno la priorità. Possibile ripartenza il 3 maggio”.

ROMA – Lunga intervista ai microfoni di Radio 24 per il presidente della Figc Gabriele Gravina che ha ribadito come c’è l’intenzione di far ripartire la stagione il prima possibile: “Noi ipotizziamo che si possa riprendere il 3 maggio per chiudere i campionati entro giugno. L’Uefa ha indicato il 14 aprile come data più ottimistica mentre l’ultima è quella del 13 giugno. Chiederemo anche di togliere le sfide per la fase finale dell’Europeo“.

Una data, quella del 3 maggio, condivisa anche dal ministro Spadafora: “Speriamo di ricominciare a giocare per quel weekend. Non so se a porte aperte o chiuse“.

Gabriele Gravina avvisa l’Uefa: “Precedenza ai campionati nazionali”

In giornata si era parlato di un possibile diktat da parte dell’Uefa di dare precedenza alla Champions in caso di finestre mancanti: “I campionati nazionali – ha precisato Gravina – hanno la nostra priorità. Lo abbiamo fatto presente, non vogliamo penalizzare nessuno, ma così come noi valutiamo dei cambi di format in caso di riduzione delle finestre per giocare, anche l’Uefa deve fare la stessa cosa“.

E sulla chiusura della stagione precisa: “Con il rinvio dell’Europeo abbiamo maggiori possibilità di posizionare le date per i recuperi tra maggio e giugno con la deadline del 30 possibile. Ma siamo pronti a chiedere la possibilità di sforare nelle prime due settimane di luglio“.

Gabriele Gravina
Gabriele Gravina (fonte foto https://twitter.com/gagravina/media)

Sui danni economici

Gravina si è soffermato anche sui danni economici: “La Federazione sta raccogliendo tutti i dati. Sappiamo che ci sono degli accordi e per questo cè intenzione di giocare per limitare i danni. E’ un momento di riflessione e su questo stiamo predisponendo una serie di richieste. Chiederemo una sorta di riconoscimento di forza maggiore per fare in modo che possa esserci la possibilità di rinegoziare anche al nostro interno alcuni contratti di mutualità“.

fonte foto copertina https://twitter.com/gagravina/media

ultimo aggiornamento: 19-03-2020

X