L’intervista di Walter Ricciardi ai microfoni di ‘Sky Tg24’: “Presto per aprire”.

ROMA – Il Governo programma la riapertura ma dall’Oms si continua a chiedere cautela. In un’intervista ai microfoni di Sky Tg24 Walter Ricciardi ribadisce che è presto per parlare di fase 2: “E’ assolutamente importante non affrettare e continuare. In alcune Regioni siamo ancora in piena fase 1 che ancora deve finire“.

Ricciardi: “Difficile dire quando si ripartirà”

Il rappresentante italiano dell’Oms ribadisce il consiglio di non accelerare altrimenti si aumenta il rischio di avere una seconda ondata prima dell’estate: “Stiamo facendo dei modelli che studiano quando ci potrebbe essere l’azzeramento dei contagi. In alcuni casi si dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, in altre nei prossimi mesi. Solo sulla base di questi dati si può dare il via libera“.

Una riapertura anticipata rischia di far risalire l’indice R0: “Non possiamo permetterci una seconda ondata di contagi perché significherebbe ritornare al lockdown e soprattutto aumentare la pressione sul servizio sanitario che poi si traduce in morti, intubati e ricoverati“.

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi (fonte foto https://www.facebook.com/ProfWRicciardi/)

Ricciardi sulle Rsa

Nell’intervista Ricciardi è ritornato a parlare delle Rsa: “Si è trattata della classica tempesta perfetta. Il virus ha colpito persone particolarmente vulnerabili in ambiente chiuso e con personale scarso e non adeguatamente preparato. Il problema, però, non è stato registrato solo in Italia ma in tutto il resto del mondo“.

Le residenze per anziani – ha concluso il professore – sono un punto dolorosissimo di questa emergenza perché il fatto è accaduto all’interno di strutture assistenziali in larga parte gestite con personale scarso e molto spesso non preparate ad affrontare un rischio biologico così insidioso e contagioso“.

Da Ricciardi, quindi, l’invito di mantenere la calma. Nelle prossime ore il rappresentante dell’Oms ribadirà al ministro Speranza la necessità di continuare con il rigore. La pressione delle Regioni, però, si intensifica sul Governo chiamato a prendere una decisione entro il 3 maggio.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ProfWRicciardi/


Addio a Gene Deitch, regista di ‘Braccio di ferro’ e ‘Tom and Jerry’

Tafferugli a Torino, residenti inveiscono contro poliziotti che arrestano due rapinatori