Inviare file di grandi dimensioni con Telegram è un buon modo per scambiarli in modo rapido e sicuro. Vediamo come fare.

Telegram è un’applicazione di messaggistica molto diffusa in Italia, diventata celebre per le funzioni aggiuntive che ci propone rispetto ad altre app della stessa categoria. Non tutti sanno che è possibile inviare file di grandi dimensioni con Telegram e che è possibile sfruttare quest’app per memorizzare file dalle dimensioni elevate.

L’applicazione è stata aggiornata ed è stata aumentata la dimensione massima dei file che possono essere condivisi. Attualmente i file possono raggiungere una dimensione massima di 2 GB (il limite precedente era di 1.5 GB), un limite elevato considerando che si tratta di un servizio gratuito e considerando che i file che invieremo ai nostri contatti saranno memorizzati gratuitamente sul cloud di Telegram.

Possiamo quindi considerare Telegram non solo una delle migliori app gratuite di messaggistica disponibili, ma anche un ottimo strumento per condividere file di grandi dimensioni con i nostri contatti. Per poter scaricare il file che condivideremo i nostri contatti dovranno avere un account su Telegram, questo è l’unico elemento che fa differire Telegram dai servizi dedicati esclusivamente alla condivisione di file e che ci danno la possibilità di generare un link da condividere con gli amici, attraverso il quale essi possono scaricare il file senza registrazione.

Come inviare file di grandi dimensioni ai nostri contatti

Possiamo sfruttare l’app innanzitutto per inviare file di grandi dimensioni ai nostri contatti che hanno un account su Telegram. Per l’invio del materiale è sufficiente allegare il file nella chat privata corretta, oppure in un gruppo per condividere in una volta sola lo stesso file a persone diverse.

Inviare file telegram gruppo

Non è previsto un limite massimo di file che possono essere allegati ad una chat, l’importante è che ogni file abbia una dimensione inferiore al limite di 2 GB per file. E’ probabile che in futuro Telegram aumenti ulteriormente questo limite per restare al passo con i tempi e con il progressivo incremento delle dimensioni dei file multimediali.

La cosa più interessante tuttavia è legata a un piccolo “trucco”, che ci permette di memorizzare i file e scaricarli quando ci servono, proprio come se si trattasse di un servizio di archiviazione.

Come inviare file a noi stessi su Telegram

Oltre che per condividere documenti e materiali multimediali con i nostri contatti, possiamo sfruttare Telegram per memorizzare file di grandi dimensioni. Per raggiungere questo scopo ci basta inviare file a noi stessi, in modo che nessun altro utente possa accedere ai materiali.

Tutto ciò che dobbiamo fare è creare un nuovo canale privato, facendo attenzione a non inserire alcun membro a parte noi stessi. In questo modo potremo condividere i file sul canale e scaricarli da qualsiasi dispositivo in qualunque momento semplicemente effettuando l’accesso con il nostro account Telegram.

Inviare file telegram canale

In alternativa, se la soluzione del canale non ci convince, possiamo fare la stessa cosa creando un gruppo che contenga solo noi stessi. Per farlo dobbiamo ricorrere a un trucchetto. Come prima cosa, creiamo il gruppo invitando qualcuno.

Creare Gruppo Telegram

Una volta che il gruppo è stato creato, rimuoviamo il contatto. Avremo così un gruppo di cui siamo il solo partecipante.

Inviare file grandi via telegram gruppo singolo

A questo punto, possiamo inviare i file di grandi dimensioni su Telegram nel gruppo, dove rimarranno memorizzati e accessibili solo a noi.

Nel caso in cui anche altri utenti debbano scaricare gli stessi file, ci basterà invitarli a far parte del nostro gruppo, in modo che anche loro possano avere accesso a tutto il materiale condiviso. I file che verranno condivisi sul canale resteranno memorizzati nel cloud di Telegram fino a quando decideremo di eliminarli.

fonte foto copertina: https://telegram.org/blog/video-calls/it?ln=a

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Cloud guide messaggistica News tech telegram

ultimo aggiornamento: 03-09-2020


YouTube Music aggiunge le playlist collaborative. Ecco come usarle

Scopriamo come era Mac OS negli anni ’90 grazie a questo emulatore