Coronavirus, si valuta l’abolizione del bollettino giornaliero. Bassetti: “Siamo rimasti gli unici a farlo, non ha alcun senso”.

Uno dei passi per uscire dall’emergenza potrebbe essere quello di rivedere la comunicazione. Il Ministero della Salute, secondo le informazioni raccolte nelle ultime ore, potrebbe decidere di sospendere la pubblicazione del bollettino giornaliero, quello nel quale vengono comunicati i nuovi casi e i decessi registrati nel corso delle ultime 24 ore.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Bassetti: “Il bollettino giornaliero non ha alcun senso”

La questione è venuta alla ribalta in seguito all’intervista rilasciata dal Professor Bassetti ai microfoni di Radio Cusano Campus. Bassetti ha sottolineato come il bollettino giornaliero ormai non abbia più senso. O meglio, in questa fase della pandemia potrebbe avere solo effetti indesiderati. La conta giornaliera dei decessi e dei nuovi casi crea una sorta di terrorismo psicologico. Inoltre i dati del bollettino non sono particolarmente indicativi, soprattutto per quanto riguarda i nuovi casi.

Siamo rimasti gli unici a farlo e non ha alcun senso, ci fa solo fare brutta figura agli occhi del mondo“, è il pensiero di Bassetti. “Non si può contare come malato quello che ha un braccio rotto e un tampone positivo. Continuando a fare tutti questi tamponi immotivati, arriveremo a un punto che avremo talmente tanti positivi e contatti con positivi che l’Italia si fermerà“.

Coronavirus
Coronavirus

Coronavirus, si valuta l’abolizione del bollettino giornaliero. Costa: “Condivido la posizione di Bassetti”

Il sottosegretario Costa ha fatto sapere di condividere la posizione del Professor Bassetti e di aver avanzato la proposta al ministro della Salute: “Condivido la posizione di Bassetti, circa l’inutilità di un report giornaliero dei contagi, perché il numero dei contagi di per sé non dice nulla. Da parte mia ho proposto anche al ministro della Salute di fare una riflessione sull’attuale sistema di report e la mia posizione è condivisa dal mio partito Noi con l’Italia. Mi auguro che possa diventare maggioritaria all’interno della maggioranza“.

Un bollettino settimanale

La soluzione al vaglio del Ministero e del Cts sarebbe quella di procedere con un report settimanale che potrebbe accompagnare ad esempio il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità, dal quale dipendono ad esempio i colori delle Regioni.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 11-01-2022


Covid, vaccino dopo il contagio: quante dosi bisogna fare e quando

Stefano Puzzer positivo al Covid