Max Verstappen e il jet da 13 milioni di euro acquistato dal numero uno di Virgin Group: dodici posto, angolo bar e camera da letto.

Prima di laurearsi campione del Mondo di Formula 1, Max Verstappen si è regalato un jet da tredici milioni di euro che ha utilizzato di fatto per ogni trasferimento di lavoro. E nel mondo della F1 nel giro di poche settimane si gira il mondo.

Max Verstappen
Max Verstappen

Lo splendido jet di Max Verstappen

L’aereo è una Dassault Falcon 900-EX, che Verstappen ha voluto trasformare in una sorta di omaggio volante alla sua Olanda. Per quanto riguarda i colori della livrea, spicca l’arancione, colore dell’Olanda. Come se non bastasse, spicca anche la testa del leone. Stilizzata ma c’è.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, l’areo è spinto da tre motori che lo portano ad una velocità massima di 892 chilometri orari. L’aereo ha un’autonomia di quasi novemila chilometri.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Una cabina di lusso

Gli interni di fatto ci portano in una piccola casa. Di lusso. La cabina ospita fino a dodici passeggeri. E sempre nella cabina spicca un delizioso angolo bar in legno. C’è anche una sorta di camera da letto. Si tratta di due sedili reclinabili che possono trasformarsi in un letto. E l’ala notte viene separata dal resto della cabina con delle tende spesse che garantiscono un minimo di privacy.

Quanto costa l’aereo e quanto costa mantenerlo

Passiamo all’aspetto economico. Verstappen ha acquistato il mezzo dal fondatore di Virgin Group alla fine del 2020. Non sono note le cifre ufficiali dell’operazione ma i bene informati parlano di 13 milioni di euro. Tanto avrebbe sborsato il pilota per assicurarsi lo splendido aereo. Che come abbiamo visto vale decisamente lo sforzo economico fatto dal giovane Max.

A proposito di spese, un aere del genere necessita di una attenta manutenzione. Anche in questo caso dobbiamo affidarci alle indiscrezioni. Sembra che per mantenere il jet servano due milioni di euro l’anno. Solo per quanto riguarda la manutenzione ordinaria.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-12-2021


Chi è Miralem Pjanic

Formula 1, per la Ferrari obiettivo terzo posto costruttori raggiunto. Ora testa al 2022