La Juventus accelera per affondare il colpo Federico Chiesa. L’accordo con la Fiorentina sulla base di un prestito oneroso con riscatto. Esce Douglas Costa che torna al Bayern.

La Juventus arriva a Federico Chiesa. Il gong al calciomercato è fissato alle ore 20 di lunedì e nel pomeriggio del 5 ottobre il calciatore ha iniziato le visite mediche che precedono la firma del contratto.

Chiesa, accordo tra la Juve e la Fiorentina

Il trasferimento dell’azzurro ai bianconeri avverrebbe sulla base di un prestito biennale oneroso: due milioni il primo anno e otto il secondo. Il diritto di riscatto sarà di 40 milioni, ma diventerà obbligatorio al verificarsi di uno dei seguenti scenari nel biennio: Juventus almeno quarta in campionato (qualificazione Champions League), che Chiesa giochi almeno 60% delle partite ufficiali oppure che realizzi almeno 10 gol e 10 assist. Condizioni abbastanza a portata di club e giocatore.
Prima, in ogni caso, il classe ’97 vuole il rinnovo con la Fiorentina fino al 2023, in modo da vedersi adeguato e garantito un ingaggio più alto dell’attuale, qualora il riscatto della Juventus non si dovesse concretizzare.

Calciomercato
Calciomercato

Douglas Costa al Bayern

A dare una ulteriore spinta alla Juventus nella corsa a Chiesa la notizia che Douglas Costa sarà di nuovo un giocatore del Bayern Monaco. L’esterno offensivo brasiliano è vicinissimo al ritorno in Germania, dove ha vissuto le fasi migliori della sua carriera. L’accordo per il trasferimento è un prestito secco gratuito.

Se dal club bavarese non dovesse arrivare neanche un euro per il cartellino, la Juventus potrebbe comunque godersi il lato positivo, ossia il risparmio dei 6,5 milioni netti dell’ingaggio, i quali si aggiungono ai 3 ciascuno di Rugani e De Sciglio, quest’ultimo in prestito al Lione.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Bayern Monaco douglas costa Federico Chiesa Fiorentina Juventus sport

ultimo aggiornamento: 05-10-2020


Juve-Napoli, vince il coronavirus: il big match diventa una farsa

Il campionato di Serie A è già a rischio…