John Elkann, numero uno di Exor, si è presentato al centro sportivo bianconero, dove ha incontrato il cugino Andrea Agnelli, finito nell’occhio del ciclone per la SuperLega.

Presenza importante nella giornata di mercoledì alla Continassa. John Elkann ha infatti varcato i cancelli del centro sportivo bianconero mentre la squadra di Pirlo era intenta a svolgere la consueta seduta di allenamento.

Contatto con Andrea Agnelli

La visita del numero uno di Exor non è casuale e assume una notevole importanza dato che il 45enne ha incontrato il cugino Andrea Agnelli. Il quale sta vivendo giorni alquanto complessi dovuti al fallimento del progetto della SuperLega, della quale è stato uno dei maggiori promotori. Una presenza, quella di Elkann, significativa, nel momento forse più difficile degli ultimi 15 anni della Juventus, con la Vecchia Signora che rischia di non centrare la qualificazione alla prossima Champions League e che si è inimicata i vertici del calcio europeo.

John Elkann
John Elkann

Il ruolo di John Elkann

Il colloquio con Agnelli si sarebbe poi allargato a Nedved, Paratici e Cherubini. Il prossimo 27 maggio ci sarà l’assemblea degli azionisti di Exor, la cassaforte di famiglia. Secondo indiscrezioni, nel board in molti sarebbero rimasti scontenti dell’operato del presidente bianconero. Ecco perché la mossa di Elkann va nella direzione di sostenere la posizione del cugino. La holding fondata da Giovanni Agnelli sarà chiamata a varare un altro aumento di capitale. Certo, se l’undici di Pirlo mancasse il pass alla prossima Champions, la posizione dell’attuale numero uno della Juventus potrebbe diventare a rischio.


Europa League, la Roma crolla a Manchester. Lo United vince 6-2 e ipoteca la finale

Crotone-Inter, Conte: “Puntiamo a qualcosa di storico”