Kalinic, il Milan ha scelto il suo bomber: ma i numeri dicono tutt’altro

Il centravanti croato non ha mai superato quota 15 gol in campionato. Il Milan ha fatto bene a puntare con decisione su Kalinic?

I tifosi rossoneri avrebbero preferito di gran lunga un top player come Pierre-Emerick Aubameyang. Mister Vincenzo Montella, invece, non ha mai avuto dubbi: Nikola Kalinic è l’attaccante ideale per questo Milan. Perché i nomi non fanno la felicità. Insomma, meglio un giocatore funzionale, meno sponsorizzato ma… funzionale.

Mercato Milan, Kalinic operazione da 25 milioni complessivi

Adesso, come giustamente sottolineato dal quotidiano Tuttosport, il 29enne croato dovrà dimostrare di essere un bomber da Champions. Perché il Milan, oggi più che nella passata stagione, ha bisogno di un centravanti da almeno 20 gol. Patrick Cutrone ha dimostrato di avere talento e carattere, ma è ancora un ragazzo (tra l’altro alla sua prima esperienza in Serie A) e difficilmente riuscirà a mantenere questo ritmo. André Silva è un potenziale campione, ma deve ancora prendere confidenza con il nostro calcio. Ecco perché il Milan e Montella si aspettano molto da Kalinic.

L’ex Fiorentina avrà un ruolo fondamentale: finalizzare il gioco prodotto dalla squadra. In soldoni, l’esperto croato dovrà dimostrare di essere un vero e proprio cecchino. I suoi numeri, però, dicono tutt’altro: Kalinic, infatti, non ha mai superato quota 15 reti in campionato. Anzi, spesso è rimasto sotto questa cifra.

ultimo aggiornamento: 02-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X