La crisi del Movimento 5 Stelle potrebbe avere ripercussioni sul governo

M5S in crisi di identità, anche il governo rischia

La crisi del Movimento 5 Stelle rischia di avere ripercussioni sul governo. Blitz di Davide Casaleggio che incontra un gruppo di deputati e senatori pentastellati.

Le tensioni all’interno del Movimento 5 Stelle rischiano di avere ripercussioni sulla stabilità del governo. Le ali secessioniste fanno sentire la propria spinta e Luigi Di Maio sta faticando e non poco nel tentativo di tenere unito il fronte in un momento particolarmente delicato. Sia per il M5S che per l’Italia.

Luigi Di Maio
Roma 02/06/2019 – Festa della Repubblica / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Luigi di Maio

Crisi del Movimento 5 Stelle, Di Maio indebolito. Rischia anche il governo

Nel marasma pentastellato si sta ritagliando un ruolo di primo piano Morra, che sembra uno dei soggetti in grado di spostare l’ago della bilancia nel Movimento Cinque Stelle. il Presidente della Commissione Antimafia, indicato come uno degli avversari di Di Maio, ha provato ad abbassare i toni della polemica ribadendo di non voler rovesciare il leader politico del MoVimento.

La sensazione è che Di Maio stia pagando lo scotto della cocente sconfitta in Umbria. Il malumore si è trasformato in una neanche tanto velata contestazione al numero uno pentastellato. Sul quale, inoltre, pesa ancora la discussa alleanza politica con il Partito democratico anche a livello nazionale.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Il blitz di Davide Casaleggio

Per provare a riportare la situazione sotto il controllo dei vertici è Davide Casaleggio ha incontrato i deputati e i senatori pentastellati. Lo scopo del blitz sarebbe stato quello di compattare i ranghi per evitare fughe dal Movimento 5 Stelle. Fughe che hanno un contraccolpo anche sul governo, che soprattutto a Palazzo Madama viaggia sul filo del rasoi sempre confidando nel fatto che Renzi non voglia far saltare il banco.

ultimo aggiornamento: 08-11-2019

X