Sicurezza, la proposta di Luigi Di Maio dopo i fatti di Milano

Di Maio sfida Salvini sulla Sicurezza: Dobbiamo prevenire, un solo Ministero non basta

Luigi Di Maio lancia una proposta per la sicurezza nazionale ma specifica: Non è un’invasione di campo.

I fatti di Milano hanno lasciato il segno all’interno del governo. Sono due i temi caldi: quello dello Ius Soli (già bocciato da Luigi Di Maio) e quello sulla Sicurezza.

Per quanto riguarda il secondo nodo, Matteo Salvini si è mosso con l’invio di una circolare a tutti i Prefetti, chiamati a controllare in maniera minuziosa le persone che guidano i mezzi pubblici. Chiaro il messaggio del numero uno del Viminale: quello che è successo a Milano non deve ripetersi.

Autobus incendiato a Milano
Fonte foto: https://www.facebook.com/ARIA-Milano

Di Maio ‘sfida’ Salvini sul tema della Sicurezza: la proposta del vicepremier pentastellato

Con un colpo di coda inaspettato, sul tema della Sicurezza è intervenuto anche il vicepremier Luigi Di Maio, il quale ha sottolineato come, oltre alla repressione, serva un lavoro che possa garantire la prevenzione.

Luigi Di Maio ha presentato il suo piano di collaborazione tra Ministeri per una maggiore sicurezza in Italia. Il progetto, spiega il leader del Movimento Cinque Stelle, permetterebbe di “mettere in rete i ministeri degli Interni, della Difesa e dei Trasporti con i nostri servizi della sicurezza“. Un modello che riprenderebbe, almeno nelle idee, quello statunitense.

Lo scopo, sottolinea il vicepremier pentastellato, è quello di “iniziare a muoverci sulla prevenzione, non solo sulla repressione“.

GIUSEPPE CONTE LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI
GIUSEPPE CONTE LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI

Luigi Di Maio: Dobbiamo prevenire, non basta un solo ministero…

Sottolineando come la sua proposta non sia assolutamente un’invasione di campo negli affari di Matteo Salvini, Di Maio ha ribadito di essere intenzionato a rivedere e migliorare la complessa macchina della sicurezza nazionale.

“Noi dobbiamo prevenire: non basta solo un ministero, c’e’ la difesa, le infrastrutture, gli interni, i trasporti dobbiamo cominciare a metterli insieme, dobbiamo fare più squadra”.

ultimo aggiornamento: 23-03-2019

X