Brexit, Johnson: "Via dall'Ue il 31 ottobre, in ogni caso"

Brexit, Johnson: “Fuori dall’Ue il 31 ottobre. In ogni caso…”

Caso Brexit, Boris Johnson al Congresso dei Tory: “Via dall’Unione europea il 31 ottobre, in ogni caso”. Dublino attacca: “Condizioni inaccettabili”.

Boris Johnson riaccende le polemiche e le discussioni sulla Brexit annunciando l’uscita dall’Ue il prossimo 31 ottobre. In ogni caso, ha sottolineato l’erede della May.

Boris Johnson sulla Brexit al Congresso dei Tory: “Via dall’Ue il 31 ottobre”

Al Congresso dei Tory Johnson ha ribadito il suo piano di uscire dall’Ue, con un accordo (ma in ogni caso). Una formula che preoccupa i mercati, Bruxelles e il Regno Unito. Il premier si è scagliato contro le opposizioni, poi ha fatto sapere di aver presentato all’Europa un compromesso costruttivo che possa portare all’uscita dell’Ue a condizioni vantaggiose per tutti.

Boris Johnson
London, UK. 5 March 2015. The new commission for the Fourth Plinth, Gift Horse by German artist Hans Haacke, was unveiled by the Mayor of London Boris Johnson this morning in Trafalgar Square.

Scontro con Dublino, “condizioni inaccettabili”

La proposta di Johnson prevede la permanenza dell’Irlanda del Nord nell’Ue per i prossimi quattro anni, mentre Londra lascerebbe l’unione alla fine del mese di ottobre. Il piano del premier non ha convinto gli irlandesi, con Dublino che accusa Johnson di avere messo in atto un vero e proprio ricatto inaccettabile. Dublino ha di fatto bocciato la proposta avanzata da Johnson.

Trattative in corso tra Londra e Bruxelles. I tempi stringono, l’accordo sembra lontano

Intanto proseguono i contatti tra Londra e Bruxelles. Johnson continua a trattare ad oltranza per strappare all’Unione europea il fatico via libera per l’uscita soft dal Regno Unito.

ultimo aggiornamento: 02-10-2019

X