Il valore delle Elezioni europee per il Movimento Cinque Stelle: si ridisegnano gli equilibri all’interno del governo italiano.

Elezioni europee, Movimento Cinque Stelle alla prova del nove: o cade o risorge. Mai come in questo 2019 le elezioni europee hanno un significato e un valore fondamentale per la politica italiana.

La Lega di Matteo Salvini riscrive gli equilibri del governo presentandosi come la prima forza politica in Italia, i pentastellati cadono al terzo posto superati anche dal Partito democratico.

Elezioni
Elezioni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Governo Lega e Movimento Cinque Stelle: due forze in ascesa

Nel primo anno (circa) di governo Conte l’Italia ha assistito a un esecutivo formato da due forze decisamente differenti tra loro: la Lega e il Movimento Cinque Stelle, con la prima che nasce dai consensi del Nord e il secondo che affonda le proprie radici nel Meridione e nel malumore degli elettori.

Negli ultimi mesi entrambi si sono evoluti. Il Carroccio quasi dilaga anche nel Sud Italia e ha avuto il merito di portare la gran parte degli italiani dalla sua. Dal suo canto il Movimento Cinque Stelle invece si è evoluto e gli ideali sono diventati prima idee, poi proposte e quindi disegni di legge.

Lauigi Di Maio e Matteo Salvini
Roma 01/06/2018 – giuramento Governo Italiano / foto Insidefoto/Image nella foto: Luigi Di Maio-Matteo Salvini

Le differenze tra la Lega e il Movimento Cinque Stelle

Le ultime settimane di avvicinamento alle elezioni europee hanno portato a un contrasto netto tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, i due leader del governo coordinati e mitigati dal premier Giuseppe Conte.

La grande coalizione riunitasi nel nome del Contratto di governo hanno mostrato i due volti differenti del governo. Le prime frizioni sono nate per la realizzazione del Tav, poi anche per quanto riguarda i migranti Lega e MoVimento si sono divisi guardando a due elettorali differenti. Si trova a destra quello del Carroccio, più a sinistra e nell’ala moderata della Chiesa quello pentastellato.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Elezioni europee, la prova del nove per il Movimento Cinque Stelle

Dopo aver perso terreno nei sondaggi, il Movimento Cinque Stelle si è presentato alle elezioni del 26 maggio in netta ascesa e con la consapevolezza che il risultato delle urne rispecchia la volontà popolare.

I risultati delle urne hanno ucciso le speranze dei pentastellati che vedono i consensi scendere in maniera preoccupante.

Chi porta a casa la maggioranza – la Lega – prende in mano le redini del governo. Con il partito d Salvini che diventa la prima forza politica in Italia, il MoVimento deve decidere se continuare a governare concedendo delle licenze al vicepremier leghista (vedi Tav e migranti appunto) oppure continuare a fare da argine.

Certo, con la consapevolezza che la Lega ha il coltello dalla parte del manico per esasperare il confronto fino a spingere i pentastellati a far saltare il tavolo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-05-2019


Europee, Salvini accusa: In giro istruzioni false per danneggiare la Lega

Europee, il trionfo di Salvini: il primo ringraziamento alla Madonna, il secondo agli italiani