Il ministro per le Pari Opportunità Elena Bonetti presenta le sue proposte da inserire nella manovra economica. “Congedo di paternità a dieci giorni e aiuti alle famiglie con figli”.

Continuano ad emergere informazioni sulla prossima manovra economica. A svelare le sue carte è stata Elena Bonetti, ministro per le Pari Opportunità, che ha fatto sapere di star lavorando ad una serie di proposte per mettere al centro la famiglia.

Manovra economica, le proposte di Elena Bonetti

La Bonetti spera che nella prossima manovra, particolarmente apprezzata dagli italiani, possano esserci aiuti per le famiglie con figli e un amento del congedo di paternità per i neo papà.

Sostegno alla famiglia

Per quanto riguarda gli aiuti alle famiglie, la Bonetti ha fatto sapere di star lavorando a un contributo economico per le famiglie. Si tratterebbe di un aiuto che possa andare dalla nascita fino all’età adulta. Inoltre, rivisitando la storica proposta di Nicola Zingaretti, il ministro vuole diminuire la retta per gli asili nido, una necessità per i nuclei familiari composti da due genitori che lavorano.

euro
euro

Il congedo di paternità

Il terzo punto rilanciato da Elena Bonetti riguarda invece l’aumento dei giorni di congedo di paternità. Al momento la normativa vigente prevede cinque giorni a disposizione del neo-papà.

“Bisogna rinnovare il congedo di paternità obbligatorio […], ci auguriamo che entri in misura di bilancio. Ci auguriamo che si possa arrivare a una decina di giorni. Peraltro è una richiesta che arriva anche dalla commissione europea. E il mio auspicio è che si possano calibrare le cose”, ha dichiarato la Bonetti ai microfoni dei giornalisti a margine della sua partecipazione alla scuola di formazione per i giovani organizzata dal senatore di Italia viva Davide Faraone.


Anche Netflix ‘sbarca’ su Sky Q

Il nuovo allarme della Cgia: “L’evasione fiscale delle grandi aziende è 16 volte maggiore di quella delle piccole”