Il segretario del Pd torna a scagliarsi contro gli stage non retribuiti per i giovani.

Nel corso di un incontro a Viterbo con la candidata sindaco Alessandra Troncarelli del Pd, Enrico Letta si è espresso su vari temi come la guerra in Ucraina e sui problemi in politica estera che l’Italia e tutta l’Europa sta affrontando in questi mesi. Ma torna anche su un argomento molto in auge in questi giorni, ovvero il lavoro. Già tempo fa il segretario dem si era dichiarato assolutamente contrario ai tirocini e agli stage non retribuiti.

Nel nostro Paese il primo lavoro per un ragazzo o una ragazza è indecente”, ha esordito Letta.Noi ci dobbiamo prendere l’impegno che non ci saranno più stage o tirocini gratuiti. Mai più, non dobbiamo prendere in giro i ragazzi dicendo loro che il primo lavoro è una concessione” sottolinea e ribadisce il segretario del Pd.

Enrico Letta
Enrico Letta

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Letta: Salario minimo da raggiungere entro la fine della legislatura

Uno dei temi che si sta affrontando è la questione del salario minimo, necessario per sostenere l’aumento di spese e soprattutto per allinearci agli altri paesi europei. L’Italia resta uno degli ultimi paesi a non avere un salario minimo e ad avere gli stipendi più bassi di tutta Europa, nonostante le ore lavorate superino di gran lunga quelle di molti paesi.

Anche Enrico Letta è favorevole all’introduzione di un salario minimo ed è importante riuscire entro fine legislatura a dare un segnale. Il tema sta prendendo giustamente piede in tante economie simili alla nostre, è importante se facciamo un grosso passo in avanti. Entro la legislatura sarebbe l’ideale, altrimenti lo presenteremo dentro il progetto per le prossime elezioni“.

La questione del lavoro sta diventando centrale ed è alquanto urgente affrontarla il prima possibile, soprattutto con l’inflazione che avanza e i prezzi che aumentano.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-06-2022


Matteo Renzi minacciato di morte sui social, la denuncia

Renzi: “Governo fino a scadenza o i grillini chiedono il reddito di cittadinanza”