Non si fermano i licenziamenti dei dipendenti di Air Italy. Il sindacato: “Adesso speriamo nei prossimi 30 giorni in sede ministeriale”.

ROMA – Nessuno stop dei licenziamenti dei dipendenti di Air Italy. Nonostante la spinta da parte dei sindacati, i liquidatori in una nota hanno confermato di dover proseguire con la loro azione dopo che “la consultazione tra l’azienda e i sindacati si è conclusa con esito negativo. La divergenza delle rispettive posizioni non ha, dunque, consentito alle parti di trovare un accordo nella fase sindacale della procedura […]“.

La nota

A comunicare la decisione di proseguire con i licenziamenti sono stati gli stessi liquidatori con una nota ufficiale. “La società ha ribadito i motivi che non consentono soluzioni alternative – si legge nel documento riportato da La Repubblicale ragioni illustrate in precedenza fanno ritenere non percorribile la soluzione del ricorso ad un ulteriore periodo di fruizione di un ammortizzatore sociale che, peraltro, non escluderebbe i licenziamenti, ma ne posticiperebbe solo il momento di intimazione“.

In particolare – hanno aggiunto i due liquidatori – la società ha illustrato, da un lato, come non paiono sussistere i presupposti giuridici per accedere ad un ulteriore ammortizzatore sociale, alla luce delle attuali previsioni normative, e dall’altro come i costi che la società ha già sostenuto nel corso del 2020 a causa della situazione di emergenza sanitaria non consentono di aggravare ulteriormente i costi della liquidazione […]“.

Air Italy
fonte foto https://www.facebook.com/airitalyofficial/

La reazione dei sindacati

Dura la reazione dei sindacati. Il segretario della Cgil, Arnaldo Boeddu, ha precisato che “adesso non rimane altro che sperare nei prossimi 30 giorni in sede ministeriale“. I due liquidatori, infatti, presto dovrebbero essere convocati dal ministro Giorgetti per fare il punto della situazione e capire come muoversi.

La speranza da parte dei sindacati e dei dipendenti resta quella di poter rinviare i licenziamenti e iniziare a guardare con maggiore fiducia il futuro.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/airitalyofficial/


Ikea ritira dal mercato i piatti e le tazze delle serie Heroisk e Talkira

MotoGP, accordo vicino tra il team VR46 e la Ducati