Licenziato il CEO della Warner Bros

La Warner Bros ha annunciato il licenziamento del CEO Kevin Tsujihara dopo le accuse molestie sessuali.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Nuovo licenziamento in casa Warner Bros. L’azienda americana ha comunicato l’addio del presidente e CEO Kevin Tsujihara dopo le accuse di molestie sessuali dei mesi scorsi. Nella nota pubblicata dalla società si legge come “l’ex numero uno ha riconosciuto i suoi errori che sono incoerenti con i nostri valori e possono avere un impatto sulla capacità della società di andare avanti nel suo lavoro“.

Kevin Tsujihara
fonte foto https://twitter.com/RiseFallNick

Warner Bros, licenziato il CEO dopo le accuse di molestie. Tsujihara: “Mi dispiace aver causato dolore e imbarazzo alla società”

A fare scoppiare lo scandalo è stato l’Hollywood Reporter che in un articolo ha pubblicato le conversazioni tra il presidente della Warner Bros ed un’attrice britannica. Il CEO in cambio di parti in film chiedeva del sesso. Lo stesso Tsujihara non ha mai smentito la vicenda chiedendo scusa per i suoi comportanti: “Rimpiango – aveva detto – di aver fatto errori nella mia vita personale che hanno causato dolore e imbarazzo alle persone che amo di più. Mi rincresce anche che le mie azioni abbiano creato imbarazzo alla società e a tutti voi“.

Per questo motivo la Warner Bros ha deciso di licenziarlo dopo oltre 24 anni di unione. Tsujihara nel 2013 è diventato CEO della società americana e solamente qualche mese fa presidente. Una promozione dovuta ai profitti che hanno registrato livelli mai raggiunti nella storia. Ma lo scandalo sessuale non ha permesso all’ex numero uno dell’azienda di completare questa continua crescita della Warner Bros.

Le indagini sulle molestie vanno avanti e nelle prossime settimane Tsujihara si potrebbe trovare davanti al giudice per difendersi dalle accuse dell’attrice. I fatti risalgono al lontano 2013 quando il manager era diventato da poco CEO della società americana.

fonte foto copertina https://twitter.com/RiseFallNick

ultimo aggiornamento: 18-03-2019

X